Connettiti con noi

News

Conte Tottenham, è ufficiale: l’ex Juve torna in Premier! Tutti i dettagli

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Conte Tottenham, è ufficiale: l’ex Juve torna in Premier! Tutti i dettagli scritti nel comunicato del club inglese

Antonio Conte è ufficialmente il nuovo allenatore del Tottenham. Questo il comunicato del club inglese.

«Siamo lieti di annunciare la nomina di Antonio Conte come nostro Head Coach con un contratto fino all’estate del 2023, con opzione di proroga. Antonio ha vinto titoli in Serie A, tra cui una tripletta di scudetti con la Juventus, la Premier League e ha anche allenato l’Italia, portando gli Azzurri ai quarti di finale di Euro 2016.

Nato a Lecce, Antonio ha iniziato la sua carriera da giocatore nella squadra della sua città (1985-1991) prima di raggiungere lo status di leggenda alla Juventus (1991-2004). Centrocampista, ha vinto cinque scudetti con la Vecchia Signora, la Coppa Uefa nel 1993 e la Champions League nel 1996. Ha collezionato 20 presenze con l’Italia e ha fatto parte di squadre che si sono classificate seconde al Mondiale 1994 ed Euro 2000.

Antonio ha iniziato la sua carriera di allenatore come assistente a Siena nel 2005 e ha avuto esperienze ad Arezzo, Bari – dove ha vinto la Serie B – e Atalanta prima di tornare alla Juventus nel 2011. Ha vinto il titolo nella sua prima stagione, 2011/12, completando il stagione imbattuta e pari a un record di 28 partite imbattute per il club stabilito da Fabio Capello. Ha completato una tripletta di titoli con successo nel 2012/13 e nel 2013/14, quando la Juve ha accumulato un record di Serie A di 102 punti. Antonio ha preso la guida della nazionale italiana in 2014 e li ha portati ai quarti di finale di Euro 2016, in cima al loro gruppo e battendo Belgio e Spagna lungo la strada.

Dopo due anni alla guida degli Azzurri, Antonio è tornato al Chelsea nel 2016 e si è assicurato il titolo di Premier League nella sua prima stagione, 2016/17, con un record di 30 vittorie in 38 partite, di cui 13 in serie. vittorie dirette. Antonio ha aggiunto la FA Cup alla sua lista d’onore nel 2018 prima di tornare in Italia e Internazionale a maggio 2019. Dopo essere arrivato secondo in Serie A nel 2019/20 e aver raggiunto la finale di Europa League, ha guidato l’Inter alla prima titolo in 11 anni nel 2020/21, ponendo fine alla serie di nove scudetti consecutivi della Juventus».

Queste le prime parole di Conte.

«Sono estremamente felice di tornare ad allenare, e di farlo in un club di Premier League che ha l’ambizione di essere di nuovo protagonista. Il Tottenham Hotspur ha strutture all’avanguardia e uno dei migliori stadi del mondo. Non vedo l’ora di iniziare a lavorare per trasmettere alla squadra e ai tifosi la passione, la mentalità e la determinazione che mi hanno sempre contraddistinto, come giocatore e come allenatore. L’estate scorsa la nostra unione non è avvenuta perché la fine del mio rapporto con l’Inter era ancora troppo recente ed emotivamente troppo coinvolta con la fine della stagione, quindi ho sentito che non era ancora il momento giusto per tornare ad allenare. Ma l’entusiasmo contagioso e la determinazione di Daniel Levy nel volermi affidare questo incarico avevano già colto nel segno. Ora che l’occasione è tornata, ho scelto di coglierla con grande convinzione».

Queste le parole di Paratici.

«Siamo lieti di accogliere Antonio nel Club. Il suo curriculum parla da sé, con una vasta esperienza e trofei sia in Italia che in Inghilterra. Conosco in prima persona le qualità che Antonio può portarci, avendo lavorato con lui alla Juventus, e non vedo l’ora di vedere il suo lavoro con il nostro talentuoso gruppo di giocatori. Seguiranno a tempo debito ulteriori notizie sullo staff tecnico di Antonio».