Edgar Davids: «L’Ajax ti insegna a capire il calcio. In Italia…»

Iscriviti
davids
© foto www.imagephotoagency.it

Edgar Davids, ex centrocampista della Juve, racconta il calcio olandese e non solo: le parole dell’ex giocatore

L’ex bianconero Edgar Davids è intervenuto in una diretta Instagram insieme a Fabio Cannavaro.

SCUOLA AJAX – «All’Ajax si insegna a capire il calcio. Ovunque la matematica è sempre la stessa. Con l’Ajax è così. Quando si è giovani si gioca come la prima squadra. All’Ajax tu devi attaccare, dopo costruire e inventare. La scuola italiana è molta difensiva. Mi piace molto la disciplina. Sapete chi fa cosa, non puoi sbagliare. Da noi si può creare ovunque, non c’è tanta disciplina in difesa. Da noi si dice che è più bello l’attacco. Ho visto anche Conte… Quando noi giocavamo alla Juve, lui era abituato a giocare. Ora si comincia a giocare da dietro».

ITALIA «Quando sono arrivato in Italia ho capito che quando arrivi in un altro Paese devi cambiare. Se non cambi non puoi essere un grande giocatore. A volte i giocatori bravi vanno in una squadra fuori ma non va. Quando vai in un Paese diverso ti devi abituare. Se riesci a capire e cambiare puoi essere un grande giocatore. In Italia un allenamento dura 3 ore… Da noi due allenamenti duravano 3 ore».

CALCIO «Spero di tornare presto in Italia a guardare il calcio. Il fine settimana vuoi vedere il calcio, la tua squadra. È anche una cosa sociale».

Condividi