Giovani bianconeri crescono: da Beruatto a Del Favero, tutti pronti per una maglia

© foto www.imagephotoagency.it

La Juventus B si affiderà ai giovani bianconeri provenienti dal vivaio: chi ha fatto esperienza, adesso dovrà essere leader

Tanti i giovani bianconeri pronti al grande salto. Questa volta, però, con tanto di paracadute e sotto gli occhi attenti di un club che non dovrà più affidare i propri gioielli ad altre società. L’avvento delle seconde squadre sarà una manna dal cielo per coloro che, una volta conclusa la trafila giovanile, si troveranno puntualmente in quella strada di mezzo con il rischio di rimanere dentro un guado.

Tournèe americana utile anche i nuovi leader della Juventus B

In partenza verso gli Stati Uniti tanti di quei giovani bianconeri che adesso dovranno diventare i leader della Juventus B. E proprio per questo, il loro pre campionato da aggregati alla prima squadra si concluderà dopo l’avventura americana. Per alcuni la permanenza alla nuova formazione di mister Mauro Zironelli (che sarà ufficializzato nei prossimi giorni) è cosa certa, per altri sono in atto una serie di valutazioni al fine di comprenderne il percorso migliore in prospettiva. Del Favero sarà certamente il portiere titolare della seconda squadra, dove potranno alternarsi come dodicesimi sia Loria che Busti, che potranno essere schierati come fuori quota anche in Primavera. Per Beruatto, addirittura, la Juve ha rifiutato per adesso ogni richiesta di prestito di altre società. Un po’ come Fernandes, ritenuto al momento un intoccabile. Non parteciperà alla spedizione americana, ma certo del suo ritorno in bianconero anche Zappa. Il laterale sinistro si è messo in mostra la scorsa stagione grazie al prestito alla Pistoiese, adesso vuole conquistarsi la fiducia del suo nuovo allenatore.

Kean Juve: la squadra B per molti ma non per tutti

L’ipotesi Juventus B chiaramente non pensabile per giocatori che hanno già fatto un percorso di maturazione che va ben oltre la categoria di Serie C. Per Kean, solo per fare un esempio, una stagione in seconda squadra non sarebbe produttiva. Solo valutazioni, per adesso, su Macek e Beltrame: alcuni club di Serie B propongono loro una maglia da titolare, la Juve e i loro entourage sceglieranno la strada migliore per tutti.

SCARICA LA NOSTRA APP PER RESTARE SEMPRE AGGIORNATO SULLE NEWS

Articolo precedente
moise keanKean entra e fa gol: Nazionale Under 19 alle semifinali dell’Europeo
Prossimo articolo
Higuain, il Milan fa sul serio: Leonardo chiama Marotta