Connettiti con noi

News

Indagine Juventus: in quale caso il club rischia una dura pena sportiva

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Indagine Juventus: in quale caso il club rischia una dura pena sportiva: la Procura federale aspetta che arrivino le carte da Torino

Una volta che la giustizia ordinaria avrà fatto il suo corso, l’indagine Prisma che coinvolge in primis la Juventus diventerà oggetto di analisi della Giustizia sportiva che aspetta che arrivino le carte da Torino alla fine delle indagini preliminari.

Una volta entrata in possesso di tutti i documenti e conosciuto il contenuto delle intercettazioni, la procura federale dovrà anche valutare se ci saranno spunti per coinvolgere altre società. Per quel che riguarda i rischi e le possibili punizioni si valuterà secondo l’articolo 31 del codice di giustizia sportiva. Con una «elusione della normativa federale» si va incontro a una sanzione soft (ammenda con diffida, comma 1). Nel comma 2 invece si parla di pene sportive più dure: punti di penalizzazione, retrocessione, esclusione dal campionato. Si tratta di un’ipotesi estrema: una volta accertati gli illeciti si dovrebbe dimostrare infatti in maniera inequivocabile che tali illeciti siano stati decisivi per il raggiungimento dei requisiti per le licenze nazionali e quelle Uefa, cioè per le iscrizioni alla serie A e alle competizioni europee. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.