Juve Genoa Primavera 4-2: poker bianconero per credere ancora nei playoff

© foto www.imagephotoagency.it

La Juve Primavera ospita il Genoa a Vinovo e spera ancora nei playoff: risultato, sintesi, tabellino, moviola e cronaca live del match

(inviato a Vinovo) – Dopo il pareggio in terra friulana contro l’Udinese, la Juventus Primavera ospita il Genoa a Vinovo e sogna l’ultimo posto disponibile per accedere ai playoff. LE PAROLE DI BALDINI NEL POST GARA

Vittoria importante per i bianconeri, in un incontro ricco di emozioni. Vantaggio firmato Frederiksen pareggiato da Njie. Nel secondo tempo si scatena la Juve, trascinata dalle reti di Portanova e Petrelli. Flavio Bianchi riapre la partita, ma nel finale Penner chiude i conti sigillando il 4-2 finale.


Juve-Genoa Primavera 4-2: sintesi e moviola

7′ Portanova si inserisce – Azione manovrata dalla Juventus, con il lancio di Capellini dalle retrovie a pescare l’inserimento di Portanova in area. Il centrocampista manca di un soffio l’aggancio.

13′ Candela si propone – Il terzino del Genoa recupera un buon pallone a destra, dando il via al contropiede. Al limite dell’area, il numero due calcia in porta con il tiro che sorvola la traversa.

16′ Gol di Frederiksen – La Juve si porta in vantaggio con la rete dell’attaccante danese. Il secondo centro consecutivo è un gioiello dalla distanza: sinistro potente in diagonale che si infila nell’angolino e fulmina Russo.

21′ Portanova dalla distanza – Cross profondo di Bandeira sul versante opposto per Anzolin, che mette giù il pallone e scarica per Portanova. Destro dal limite che si perde di poco sopra la traversa.

27′ Occasione Genoa – Grifone ad un passo dal pareggio: Karic scodella un pallone morbido, con Flavio Bianchi in anticipo sul primo palo. Tocco morbido dell’ex Torino che si infrange sull’esterno della rete.

37′ Vlasenko salva tutto – Da un cross dalla sinistra, Ventola si avventa da vero rapace in area piccola. Salvataggio provvidenziale di Vlasenko, che si immola facendo carambolare il pallone in calcio d’angolo.

43′ Traversa di Rovella – Che occasione per il Genoa a fine primo tempo… Il centrocampista rossoblù libera un destro chirurgico dal limite, con il pallone che lambisce la traversa prima di terminare sul fondo.

45′ Gol di Njie – 1-1 del Genoa proprio all’ultimo secondo di tempo. Flavio Bianchi calcia dalla bandierina, con Njie che svetta più in alto di tutti in mezzo trovando di testa il pareggio al fotofinish.

49′ Frederiksen da lontano – È ancora il sinistro di Frederiksen a creare pericolo. Questa volta il suo mancino viene bloccato in presa sicura da Russo.

51′ Olivieri vicino al gol – Sugli sviluppi di un calcio d’angolo di Frederiksen, il pallone arriva sul primo palo per Olivieri che lo giro immediatamente in porta. Tiro che sibila a fil di palo.

54′ Super-parata di Loria – L’estremo difensore della Juve compie un autentico miracolo, armandosi di ali e volando per disinnescare il colpo di testa vincente di Ventola.

61′ Micovschi murato – Potenziale occasione da gol fallita dal Genoa, con Piccardo che parte dalla sua metà campo e macina velocissimo tanti chilometri. Suggerimento in mezzo per Micovschi, che calcia debolmente tra le braccia di Loria.

74′ Penner sfiora il 2-1 – Combinano i due neo-entrati Petrelli e Penner: quest’ultimo riceve l’assist del compagno e si gira in area. Riflesso felino di Russo che mette in angolo la conclusione.

76′ Gol annullato a Portanova – Il centrocampista bianconero aveva insaccato il pallone sul secondo palo. Il direttore di gara ferma tutto per una posizione di fuorigioco.

80′ Gol di Portanova – Il numero otto concede il bis, questa volta siglando il vero raddoppio bianconero. Su calcio d’angolo di Frederiksen, Portanova è ben appostato in area e insacca di rapina alle spalle di Russo.

82′ Gol di Petrelli – Arriva anche il tris, targato Petrelli. Frederiksen serve in mezzo Penner, autore di un destro respinto a terra da Russo. Il pallone danza pericolosamente nell’area piccola, con il centravanti classe 2001 che lo insacca e firma il 3-1.

89′ Gol di Bianchi – Il Genoa accorcia le distanze con la firma del numero nove. Il Capitano raccoglie un traversone a centro area, e con una grande volée lo indirizza nell’angolino basso.

91′ Gol di Penner – La Juve cala il poker subito dopo con Penner, bravo a trovarsi al posto giusto nel momento giusto e ribadire in porta il tiro di Bandeira infrantosi sulla traversa.


Migliore in campo della Juve Primavera: Frederiksen PAGELLE

Il secondo gol consecutivo è un’autentica meraviglia. Sinistro da posizione siderale che toglie le ragnatele dall’angolino e vale l’1-0 bianconero. Nella ripresa, poi, confeziona l’assist da calcio d’angolo per il raddoppio di Portanova.


Juve-Genoa Primavera 4-2: risultato e tabellino

Reti: 16′ Frederiksen (J), 45′ Njie (G), 80′ Portanova (J), 82′ Petrelli (J), 89′ Bianchi (G), 91′ Penner (J)

Juventus (4-3-3): Loria; Bandeira, Vlasenko, Capellini, Anzolin; Francofonte (69′ Penner), Makoun (56′ Morrone), Portanova; Markovic (56′ Monzialo), Olivieri (69′ Petrelli), Frederiksen (85′ Rosa). A disp. Siano, Pinelli, Gozzi, Pereira Serrao, Leone, Ahamada, Di Francesco. All. Baldini

Genoa (4-3-3): Russo; Candela, Njie, Dumbravanu, Piccardo; Karic, Rovella (84′ Gronberg), Zvekanov (84′ Masini); Bianchi, Micovschi (66′ Cleonise), Ventola (75′ Adamoli). A disp. Raccichini, Ruggiero, Zanoli, Raggio, Gasco, Criscito, Petrovic. All. Sabatini

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore

Ammoniti: 71′ Morrone (J), 87′ Bandeira (J)