Connettiti con noi

News

Juve Napoli: tra mercato, dubbi e rientri. Le prime idee di formazione di Allegri

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juve Napoli: tra mercato, dubbi e rientri. Le prime idee di formazione di Allegri per il match che aprirà il 2022

Tra mercato, dubbi e rientri. Massimiliano Allegri si ritrova a dover sciogliere parecchi nodi di formazione, ad ormai quattro giorni dal primo appuntamento del 2022 contro il Napoli di Luciano Spalletti. Primo tema caldo: Alvaro Morata. L’attaccante spagnolo è tentato da Xavi e dal Barcellona: difficilmente la Juve verserà 35 milioni di euro per il suo riscatto a fine stagione, per questo motivo l’occasione Barça lo spingerebbe ad anticipare il suo biglietto di ritorno destinazione Liga. Cherubini vorrà prima trovare un sostituto (primi sondaggi per Icardi), ma al momento è difficile prevedere se Allegri si affiderà al suo numero 9 in attacco nel match contro gli azzurri.

Arriviamo alle buone notizie. Federico Chiesa si allena regolarmente in gruppo, ed è pienamente recuperato per il 6 gennaio. Anche Dybala è apparso sorridente e motivato alla Continassa, lasciandosi alle spalle i problemi fisici patiti a Venezia. Due rientri importantissimi, al momento più a partita in corso che dal primo minuto contro il Napoli.

Le certezze sono rappresentate da Szczesny tra i pali, Bonucci e De Ligt in difesa a sostituire Giorgio Chiellini (positivo al Covid), Locatelli a centrocampo e Bernardeschi in attacco. L’altro pezzo dello scacchiere è tutto da disegnare. Ballottaggio Alex Sandro-Pellegrini a sinistra, rebus Cuadrado: se dovesse giocare basso a destra, possibile 4-3-3 con McKennie e Rabiot a completare il centrocampo; con Cuadrado alto, invece, 4-4-2 con De Sciglio titolare in difesa. Dubbi anche in avanti, dove Kean scalpita per una maglia da titolare, così come Kaio Jorge.