Connettiti con noi

News

Juve Primavera: Bonetti regista funziona. Segnale di maturità dell'(ex) attaccante

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juve Primavera: Andrea Bonetti da regista convince e funziona. Altro segnale di maturità dell’attaccante classe 2003

La sua professione era fare gol. Il fiuto per la rete, il senso della posizione in area: tutte prerogative di un rapace negli ultimi metri, sempre al posto giusto nel momento giusto. Ora, la svolta. Andrea Bonetti sta vivendo un percorso di crescita notevole, a partire dal ruolo in campo: da attaccante a regista. Il tecnico Bonatti ha visto oltre, cucendo su misura per lui un abito nuovo, inedito, ma perfettamente calzante.

Ben 7 partite sulle 11 totali disputate con la Juve Primavera portano il marchio di centrocampista. E la maturazione è sempre più marcata: verticalizzazioni, ordine, sventagliate. L’identikit del perfetto regista lo sta incarnando pian piano, con ampi margini di miglioramento ben visibili.

Lo stesso Bonatti, dopo la vittoria contro il Genoa, ha speso parole importanti nei suoi confronti: «Ha fatto due partite mature, solide. Lui che è sempre stato considerato un attaccante indolente, fa due prestazioni di questa maturità penso che sia un grande riconoscimento. Ci sono tante cose ancora in cui deve migliorare, ma è un percorso che è avvenuto in tempi talmente brevi che lo ringrazio per come si è messo in gioco, andando ad occupare una posizione in cui noi avevamo diversi problemi, visti gli infortuni. Farlo con quella partecipazione e voglia di mettersi in gioco, per un allenatore, gratifica».

SCOPRI TUTTI I TALENTI DEL SETTORE GIOVANILE DELLA JUVENTUS