Connettiti con noi

News

Juve Primavera delle “prime volte”: Bonatti ha dato un’identità forte

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juve Primavera delle “prime volte”: bianconeri agli ottavi di Youth League. Bonatti ha dato un’identità forte alla sua squadra

È una Juve Primavera delle “prime volte” quella che ha staccato il pass diretto per gli ottavi di Youth League, forte del 3-1 sul campo del Chelsea. Prima volta che i bianconeri centrano la qualificazione alla fase ad eliminazione diretta da imbattuti: nell’unico precedente (2019/20), la Juventus di Zauli cadde in casa contro la Lokomotiv Mosca. Prima volta che la Primavera vince in casa di una squadra inglese: nel 2015/16 e nel 2018/19, infatti, l’Under 19 fu sconfitta rispettivamente dal Manchester City e dal Manchester United. Per la prima volta, inoltre, la Juve Primavera potrebbe fare il suo record di punti: nel 2019/20 furono 15, ora è a quota 13 con una partita da giocare, contro il Malmoe a Vinovo.

Andrea Bonatti ha saputo dare una dimensione sempre più europea alla sua squadra. Non solo Miretti e Soulé a dare una mano, scesi con la giusta mentalità e intelligenza dalla Juventus U23: la Primavera è sempre stata dentro alla partita, imponendo il suo gioco e la sua filosofia in casa del club che vanta 2 Youth League in bacheca. Solidità difensiva, attacco sempre più cinico e concreto. Primo obiettivo stagionale centrato, ed è un traguardo meritato.

SCOPRI TUTTI I TALENTI DEL SETTORE GIOVANILE DELLA JUVENTUS