Juve Primavera: Franco Israel, il portiere connazionale e amico di Bentancur

© foto www.imagephotoagency.it

Franco Israel, portiere della Juve Primavera, è stato tra i fattori più determinanti della squadra di Lamberto Zauli

A volte il calcio nasconde storie quasi impensabili. In un piccolo paesino da diecimila abitanti come Nueva Helvecia, situato a sud-ovest dell’Uruguay, sono nate due delle promesse più interessanti della Juve: il più affermato Rodrigo Bentancur e un talento tutto da scoprire come quello di Franco Israel.

Dal basket alla porta

Il classe 2000, prima di dedicarsi completamente al ruolo del portiere, è stato in grado di far coesistere sia il basket che il calcio fino ai 12 anni fino alla scelta definitiva ricaduta sulla carriera calcistica. I risultati non sono tardati ad arrivare con la chiamata del Nacional, storica squadra uruguagia, e la conquista della Copa Libertadores sub-20.

L’amicizia con Bentancur

Ha giocato un ruolo fondamentale nel suo arrivo in bianconero l’amicizia con Rodrigo Bentancur. Lo stesso Israel aveva parlato a JuventusTV del suo legame con il classe 1997 ex Boca Juniors spiegando come fosse stato importante nel suo periodo di ambientamento a Torino. Bentancur era andato anche a seguire dal vivo Israel al campo Ale&Ricky di Vinovo in occasione della semifinale di ritorno di Coppa Italia Primavera tra Juve e Fiorentina.

Saracinesca uruguagia

Con il passare del tempo la sicurezza tra i pali di Israel si è rilevata un fattore determinante per il cammino e la risalita dei bianconeri in campionato e nelle varie competizioni giovanili nazionali. La media di tre parate a partita giustifica anche i 6 clean sheet in 23 presenze, numeri arricchiti dai grandi interventi compiuti dall’estremo difensore bianconero.