Connettiti con noi

News

Juventus, il Covid riapre l’emergenza difesa: coperta corta per Pirlo

Pubblicato

su

Juventus, il Covid riapre l’emergenza difesa: coperta corta per Pirlo. Le positività di Demiral e Bonucci inguaiano i bianconeri

Niente infortuni, ma la Juventus esce ugualmente con le “ossa rotte” dalla pausa nazionali. Merih Demiral e Leonardo Bonucci sono risultati positivi al Coronavirus. Il primo lo è già da diversi giorni: è rimasto in isolamento in Turchia e, atterrato in mattinata in Italia, completerà la quarantena al J Hotel. La brutta notizia per Bonucci è arrivata invece col tampone di stamattina, al rientro dall’azzurro. Entrambi sono indisponibili in vista del derby della Mole col Torino: Andrea Pirlo sarà quindi costretto ad affrontare una rinnovata emergenza difensiva. Il pacchetto arretrato bianconero, in questa stagione, è stato continuamente martoriato da infortuni e contagi.

La coperta è di nuovo corta: i centrali di ruolo a disposizione soo soltanto Chiellini e De Ligt. Il primo è stato opportunamente richiamato anticipatamente alla Continassa dopo la partita dell’Italia con l’Irlanda del Nord. In questi giorni il capitano si è allenato in gruppo e dovrebbe essere regolarmente arruolabile. L’ex Ajax viene invece da tre partite con la Nazionale olandese in cui non ha perso nemmeno un minuto, per lui non potrà esserci riposo. Diversamente Danilo e Alex Sandro (lui recuperato) potrebbero essere adattati nella posizione, ma si tratterebbe di scelte straordinarie.

Tutto questo senza dimenticare la situazione portieri: la squalifica a scoppio ritardato di Buffon per frase blasfema ha tenuto in ansia i bianconeri per il focolaio scoppiato in seno alla Nazionale polacca di Wojciech Szczesny. Il primo portiere bianconero, comunque, è sempre risultato negativo a tutti i tamponi e dovrebbe quindi essere regolarmente tra i pali con il Torino. In panchina, insieme a Carlo Pinsoglio, dovrebbe andare il portiere della Primavera Giovanni Garofani (2002) già convocato da Pirlo nel corso della stagione. Ma la coperta resta corta e non c’entrano i primi caldi primaverili.