Connettiti con noi

News

Juventus, i giocatori più amati della storia bianconera

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

Juventus, i giocatori più amati della storia bianconera. Chi sono i protagonisti a cui i tifosi sono più legati

La storia della Juventus è particolarmente florida e ricca non soltanto di successi, ma anche di campioni che hanno fatto la storia del calcio e sono rimasti nel cuore dei tifosi. Oltre 120 anni di storia caratterizzati da tantissimi talenti, alcuni dei quali però sono rimasti ancor più di altri nell’immaginario collettivo come simboli di juventinità. Ecco i giocatori bianconeri più amati dai tifosi.

GIANLUIGI BUFFON

Partiamo dalla porta. Inutile dire che questo giocatore sia rimasto nel cuore di tutti gli juventini: quasi venti anni di legame indissolubile con una società che l’ha reso grande, ma che è diventata grande anche grazie a lui. Si tratta, d’altronde, di un giocatore che ha fatto la storia di questo sport, per altre informazioni leggere questo articolo, e che decise di scendere in Serie B per amore della maglia. 

GAETANO SCIREA

Altro giocatore che ha fatto la storia del calcio italiano e non solo. Scirea è il simbolo di questa società, la quale continua ad omaggiarlo anche dopo la sua tragica scomparsa. Tatticamente intelligentissimo, ma dotato di una tecnica purissima, è stato per anni considerato insieme a Baresi il libero migliore del mondo. Con la Juve ha vinto praticamente tutto: 7 scudetti, una Champions League e un Mondiale.

ANTONIO CABRINI

Altro giocatore molto amati dai tifosi bianconeri. Antonio Cabrini, il Bell’Antonio, ha passato ben 13 anni sotto la Mole, giocando oltre 300 gare in bianconero. Con la Juve ha vinto la Coppa dei Campioni nel 1985. Dotato di un dribbling molto raffinato e di un cross eccezionale, ha forse permesso di riconsiderare il concetto di terzino.

ZINEDINE ZIDANE

Considerato uno dei più grandi talenti della storia del calcio, Zinedine Zidane ha ammaliato i tifosi della Juventus per cinque fantastici anni, vincendo il Pallone d’Oro e divertendo la tifoseria. Peccato per la ciliegina sulla torta della Champions League sfumata per un soffio. Ancora oggi si dice molto legato alla Vecchia Signora, per cui ha un affetto incommensurabile.

LILIAN THURAM

Tra i migliori terzini della storia, poi diventato un centrale imponente, Thuram ha deliziato la tifoseria bianconera nei primi anni duemila. Molto intelligente, fisicamente impressionante, ha dato un contributo incredibile alle vittorie della Juventus ed è rimasto nel cuore dei tifosi.

PAVEL NEDVED

Il vicepresidente della Juventus, per il cui ruolo spesso è stato criticato, era un centrocampista immenso. Ultimo pallone d’Oro bianconero, prima di Cannavaro. Centrocampista talentuoso, grintoso e dalla potenza impressionante. Non si fermava un attimo e dava tutto per la maglia. Anche dopo l’esperienza da calciatore è rimasto legatissimo alla Juventus, e per questo è stato scelto da Andrea Agnelli come suo vice. 

MICHEL PLATINI

Altro giocatore per cui si possono spendere poche parole, poiché sarebbero superflue. Si tratta di un talento purissimo, giudicato come uno dei migliori della storia del calcio. Vinse praticamente tutto con la Juventus durante i suoi 5 anni di permanenza, segnando e facendo segnare. 

ALEX DEL PIERO

Infine, impossibile non citare il Pinturicchio. Il giocatore che forse incarna maggiormente la Juventus recente e che ha collezionato ben 777 presenze in bianconero. Uno dei migliori attaccanti della storia, bianconera e non solo: per lui 346 gol in bianconero.