Koeman: «Pedri fantastico con la Juve. Barça? Devi vincere»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ronald Koeman si è raccontato in una lunghissima intervista al sito ufficiale del Barcellona. Queste le sue dichiarazioni

Ronald Koeman si è raccontato in una lunghissima intervista al sito ufficiale del Barcellona. Ecco le sue dichiarazioni.

GIOVANI – «È sempre bello parlare di giovani. Se lo meritano, ma sono anche giocatori che hanno ancora molto da imparare. Ma quello che Ansu e Pedri hanno fatto a soli 17 o 18 anni in una squadra così grande come il Barça è qualcosa di molto grande. Pedri è arrivato da Las Palmas giovanissimo e sta già giocando partite contro squadre come Madrid e Juventus, e lo fa in modo fantastico. Per un club è importante avere dei giovani e per loro avere delle possibilità. Devi cambiare squadra a poco a poco. Hai ancora bisogno dei giocatori più anziani ma non saranno in giro per sempre e devi pianificare i cambiamenti in tempo utile, con calma. Pedri si è guadagnato il suo posto nelle partite grazie al suo lavoro in allenamento. Mi ha dimostrato che bravo giocatore è e che sa giocare in una squadra come il Barcellona».

VITTORIA – «Qualsiasi allenatore che arriva al Barça deve vincere e rendere felice la gente. Potresti avere un buon nome ed essere stato qui prima come giocatore, ma alla fine si tratta dei trofei e di ciò che vinci. Se guardi alla mia carriera da allenatore, non solo con l’Olanda ma in altri posti come Benfica, Valencia, Everton e Southampton in Inghilterra, non ero in club abbastanza grandi per aspettarmi di vincere tutto. Adesso ho bisogno di conquistare i tifosi e ho notato che queste cose non si fanno facilmente. Sento che è necessario prendere decisioni, apportare modifiche. I giovani giocatori hanno bisogno di avere le loro possibilità e dopo un po ‘di tempo ci devono essere valutazioni. Un allenatore deve lavorare sodo e dimostrare di essere all’altezza di allenare in un club come questo».

LEGGI L’INTERVISTA INTEGRALE A KOEMAN SU CALCIONEWS24.COM

Condividi