LAVAGNA TATTICA – Gosens vorrebbe dire difesa a 3

juve gosens
© foto www.imagephotoagency.it

La Juve apre vicina a Gosens. Più che un terzino, si tratta di un quinto che si esalta nella metà campo avversaria

Dalle ultime voci di mercato, pare la Juve stia cercando un esterno sinistro. Uno dei nomi usciti è quello di Gosens, che ha fatto una grande stagione all’Atalanta. Va  specificato che i quinti di Gasperini compiono un lavoro molto specifico: oltre a pressare costantemente in avanti, sono abituati a un calcio molto offensivo in cui si sta stabilmente nella trequarti avversaria.

Si abbassano poco anche nella prima impostazione, non partecipano molto al palleggio arretrato. Al contrario, amano giocare alti ed aggredire la profondità, approfittando dei compagni vicino loro che creano spazi. Oltre ai cambi di gioco del Papu Gomez, Gosens sfrutta molto i movimenti di Zapata. Il colombiano è solito defilarsi a sinistra per portare fuori posizione il difensore avversario, si crea quindi un buco che il tedesco va ad aggredire.

Inoltre, quando l’Atalanta attacca, i quinti hanno compiti offensivi determinanti. Riempiono l’area e staccano sul secondo palo, anche grazie a loro la Dea ha sempre tanti riferimenti in mezzo. In questo modo, Hateboer e Gosens hanno segnato una caterva di gol: una delle giocate tipo consiste nel cross di un quinto con l’altro che finalizza sul secondo palo.

Insomma, non si tratta di un profilo conservativo, bensì di un esterno molto offensivo e verticale. Nel caso Gosens arrivasse alla Juve, servirebbe una difesa a 3 per consentire all’esterno dell’Atalanta di sfruttare le sue grandi qualità offensive.

Condividi