Connettiti con noi

Hanno Detto

Marino infuriato: «Punizione di Ronaldo? Era per noi! E a fine primo tempo abbiamo visto di tutto»

Redazione JuventusNews24

Pubblicato

su

Pierpaolo Marino, dirigente dell’Udinese, infuriato al termine del match con la Juve. Le dure parole contro l’arbitraggio

Il dirigente dell’Udinese Marino ha parlato al termine del match a Sky Sport. Le dure parole sull’arbitraggio.

«Sono arrabbiato perché innanzitutto la squadra ha fatto una grandissima partita. Sono a tutela di quello che si è visto. La punizione di Ronaldo che ha determinato il rigore era a favore nostro ma è stata concessa a loro. Io sono un veterano. Accadono a delle cose strane. Si ci aggrappa al mancato recupero del primo tempo facendo baccano con Chiffi e sperando che venga condizionato. E poi infatti viene fornita una punizione su un piatto d’argento. Cuadrado fa fallo su Strygen Larsen e non il contrario. Sono nervoso, abbiamo fatto una grandissima partita. Per me è un’ingenuità di Chiffi, non di De Paul. È un errore grossolano e regalarlo alla Juve non può passare inosservato. Mi ha disturbato il condizionamento. A fine primo tempo c’è stato un assalto a Chiffi perché non era stato dato un minuto di recupero. Abbiamo visto di tutto, sembrava che fosse finita la partita e che la Juve avesse perso. Appartiene ad un calcio di altre epoche. Io c’ero e lo biasimavo già allora».

A Udinese Tv, il dirigente ha aggiunto:

«Una punizione a favore nostro è stata trasformata in un rigore per Ronaldo. Qua l’ingenuità è dell’arbitro che concede una punizione del genere ma la cosa che non mi è piaciuta è che la Juventus ha esercitato una vera e propria pressione sull’arbitro. Alla fine del primo tempo ho visto Paratici ed altri dirigenti della Juve protestare veementemente contro Chiffi per un presunto recupero non concesso, ma direi che alla fine della prima frazione non è il caso di fare tutta questa confusione. Tutto questo ha portato a un secondo tempo in cui Chiffi non è stato più quello del primo tempo, e questo lo devo dire a tutela della squadra e di tutta la società. Abbiamo dominato la Juventus sia nel primo che nel secondo tempo e abbiamo controllato agevolmente la partita, facendo anche un gran pressing. Abbiamo giocato una gara spettacolare, una delle migliori che abbiamo giocato in casa».

Continua a leggere
Advertisement