Connettiti con noi

Hanno Detto

Marocchino dice la sua: «La Juve ha diversi nodi da risolvere. Vi spiego»

Pubblicato

su

Domenico Marocchino, ex calciatore della Juve, ha parlato così in vista del derby della Mole contro il Torino. Le sue dichiarazioni

L’ex Juventus Domenico Marocchino ha rilasciato a Tuttosport delle dichiarazioni sull’imminente derby della Mole. Di seguito riportate le sue parole.

DERBY«Non vedo una partita così squilibrata. È vero che il Torino non vince a casa della Juve da più di vent’anni, però è migliorato tantissimo, ha un ottimo collettivo. Il problema è che nel calcio l’attenzione è una componente fondamentale e a volte, anche se fai bene, perdi. Il Toro corre, mi piace, ha una buona qualità di gioco. Deve evitare distrazioni».

JUVE «Considerati anche i colpi di mercato, sta lavorando bene in prospettiva. Con gli arrivi di Vlahovic e Zakaria il passo in avanti è notevole ed evidente, ma ci sono altri nodi da risolvere. Per dire: si vuole giocare con un regista di spessore, alla Pirlo o alla Pjanic, oppure no? A Bergamo, comunque, ho visto una squadra propositiva, che gioca con intelligenza».

VLAHOVIC «Mi accontenterei di rivedere in lui qualcosa di Bettega. Se diventasse bravo come Roberto… Lui era la completezza in persona: un centravanti, una seconda punta, un regista d’attacco, un colpitore di testa. Un bomber senza battere i rigori, tranne quando vinse la classifica cannonieri: unico!».