Connettiti con noi

Hanno Detto

Mauro: «Su gol di Parejo l’errore è di De Ligt. Al ritorno la vedo così»

Pubblicato

su

Massimo Mauro, ex centrocampista della Juve, ha commentato il pareggio con il Villarreal. Le sue parole alla Gazzetta dello Sport

Ai microfoni della Gazzetta dello Sport, Massimo Mauro ha parlato di Villarreal-Juve.

GOL VLAHOVIC «È un gol da “ignorante” splendido. Una palla difficilissima, con 99,99 per
cento di possibilità di essere ribattuta dal difensore: invece lui tira, col piede sbagliato, e fa
gol. È favoloso, perché qua si capisce tutto l’istinto dell’attaccante, del goleador, del giocatore che non guarda niente e pensa soltanto che può far gol. In una frazione di secondo c’è il calcio».


GOL SUBITO – «Nell’occasione del gol non solo Rabiot, ma anche De Ligt non ci ha capito niente. Era troppo centrale, ha lasciato la sua zona sguarnita. Secondo me lui fatica un po’ a fare il terzo di sinistra, si sente spaesato: non è la sua posizione, ma era una decisione
obbligata per il problema di Alex Sandro. Bonucci deve fare il centrale, non c’erano altre
scelte».


RITORNO – «Al ritorno la Juventus può passare il turno, ma il Villarreal è una squadra che ha
dimostrato a Bergamo che se ha spazio sa prenderselo con personalità. Quella er diventata una gara secca, uno spareggio in trasferta, e l’hanno vinta. Un anno fa hanno vinto l’Europa League, sono abituati a giocare partite dentro o fuori. Si decide tutto in una partita singola, non contano più i gol ed è giusto considerarla 50 a 50. La Juve può farcela, ma deve seguire il Mantra: portare la palla a Vlahovic, vicino all’area».