Connettiti con noi

News

Miccoli in carcere: c’è la condanna definitiva per l’ex Juve. Il motivo

Pubblicato

su

Ascolta la versione audio dell'articolo

L’ex Juve Fabrizio Miccoli dovrà andare in carcere per scontare una condanna di tre anni e sei mesi. Il motivo

Fabrizio Miccoli dovrà andare in carcere. È arrivata la condanna definitiva per l’ex attaccante della Juve che, come ha stabilito la seconda sezione della Cassazione, dovrà scontare la condanna a tre anni e sei mesi.

Secondo la giustizia Miccoli commissionò un’estorsione aggravata dal metodo mafioso a Mauro Lauricella, figlio del boss della Kalsa Antonino “u scintilluni”, già condannato a sua volta in via definitiva a 7 anni di carcere. Accolta dunque la richiesta del sostituto procuratore generale della Suprema Corte, Fulvio Baldi, di rigettare il ricorso di Miccoli. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.

La vicenda giudiziaria nasce dal tentativo di Miccoli di recuperare 12.000 euro, con violenza e minacce, dall’ex titolare della discoteca “Paparazzi” di Isola delle Femmine, Andrea Graffagnini. L’episodio risale a più di 10 anni fa e fece scalpore perché Miccoli e “Scintilla” parlavano nelle intercettazioni del giudice Giovanni Falcone come di un “fango”. Frasi per le quali l’ex capitano rosanero si scusò poi pubblicamente.