Connettiti con noi

Hanno Detto

Montero: «Con la giusta mentalità siamo al livello del PSG» – VIDEO

Pubblicato

su

Montero: «Con la giusta mentalità siamo al livello del PSG». Le dichiarazioni dopo il clamoroso 4-4 in Youth League

(Luca Fioretti inviato all’Ale&Ricky di Vinovo)Montero ha commentato il clamoroso pareggio della Juve Primavera contro il Psg nell’ultima partita del girone di Youth League.

SODDISFAZIONE O AMAREZZA – «L’amarezza di aver sfiorato il primo posto perché non abbiamo fatto una buona partita come ci aspettavamo. Il Psg è stato superiore a noi, bisogna riconoscerlo, è una squadra forte e ha tanta qualità. Di positivo ci portiamo che siamo una squadra che non molla mai. Si sentivano le voci dei nostri giocatori che erano convinti di poterla ribaltare. La squadra sta dimostrando coraggio e questo mi piace, però dobbiamo migliorare la fase difensiva e avere più spirito di sacrificio per la squadra».

DOVE PUO’ ARRIVAREL A JUVE – «Se hanno lo spirito di voler difendere possiamo arrivare molto in alto. Sono convinto che abbiamo la qualità del Psg, come dimostrato oggi. Noi dobbiamo fare una fase che non piace a nessuno, quella difensiva. Devi correre per il tuo compagno. Se siamo convinti di poter fare questo come hanno fatto dimostrando tanti risultati come il Benfica e il derby e tranquillamente potevamo vincere con più gol. Se noi abbiamo questa mentalità noi siamo come il Psg. Quando abbiamo perso a Parigi con loro, allo staff ho detto che se noia abbiamo uno spirito di gruppo e sacrificio possiamo arrivare tranquillamente in finale in campionato, Coppa Italia e Youth League. Questa è una squadra con molta qualità e con tanti giocatori che hanno il futuro nelle loro mani».

DIFESA ALTA E A UOMO – «Non hanno funzionato le seconde palle, ma sono convinto che a certi livelli bisogna giocare uno contro uno. Le squadre che vincono tutto sono quelle che giocano coi centrali uno contro uno. Questa è un’idea e un principio per il futuro del centrale della Juve. Abbiamo centrali che lo possono fare, è rischioso, è normale, però è anche adrenalina. Quando parlo con loro sono loro che chiedono di giocare così. Se dico di andare a zona, loro in allenamento mi urlano che gli piace andare a uomo. Se a loro piace che decidano loro perchè sono loro che giocano. A me piace che si prendano i loro rischi».

YLDIZ – «Lui è migliorato tanto nell’uno contro uno. Deve migliorare – e lo sta facendo – sulla fase difensiva perché a certi livelli tutti attaccano e tutti difendono. Ha il futuro nelle sue mani, lo sta dimostrando in coppa e campionato. Anche se non fa gol fa azioni fa fuoriclasse, però bisogna lasciarlo tranquillo, è un 2005 che sa le sue potenzialità. Dobbiamo aiutarlo a crescere, si allena benissimo».

Facebook

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.