Nedved: «Smettiamola di dire che la Juve non vince con merito» – VIDEO

 

Pavel Nedved, vicepresidente della Juve, ha parlato nel post-partita della vittoria contro la Fiorentina. Le sue dichiarazioni

(dal nostro inviato) – Pavel Nedved ha parlato nel post-partita di Juve Fiorentina. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

POLEMICHE – «Non capisco, secondo me la Juve ha giocato molto bene. Anche la Fiorentina ha giocato bene ma secondo me la Juve ha vinto con merito perché abbiamo fatto tre gol e cercato la vittoria».

PAROLE COMMISSO – «Si sta esagerando, le polemiche non fanno bene al calcio. Bisogna stare più tranquilli perché è controproducente fare queste uscite. Si fanno soprattutto quando gioca la Juventus e questo mi dispiace molto. Ultimamente non si accetta una sconfitta da parte della Juve».

VAR – «Per me è uno strumento che aiuta l’arbitro, il calcio è diventato molto veloce. Nessuno poteva vederlo a velocità reale, poi è andato a controllare e tutti abbiamo visto che c’era il rigore».

SECONDO RIGORE – «L’ha rivisto l’arbitro e l’ho rivisto anche io. L’arbitro è lì che decide, bisogna accettare quello che decide. Il problema è che non l’accettiamo».

Queste le sue dichiarazioni ai microfoni di DAZN.

VITTORIA«Abbiamo affrontato la partita nel modo giusto, si è visto un bel calcio e abbiamo vinto meritatamente. Siamo contenti per i tre punti».

PAROLE COMMISSO«Non devo rispondere al Presidente, ho rispetto ma si sta usando la cosa contro la Juve che non vince con meriti. La Juve ottiene risultati con meriti, dobbiamo smettere quando si gioca con i bianconeri di creare alibi».

DOUGLAS COSTA E CUADRADO – «Sono forti. Stiamo entrando in forma e sono contento di come la squadra è entrata in forma».

DOUGLAS COSTA«Se metti un difensore non riesci a trattenerlo, devi sempre raddoppiarlo. Basta preservarlo dagli infortuni».

CRISTIANO RONALDO – «Se lo merita. Sta segnando tanto, e cercavamo di entrare nel periodo clou della stagione con tutti i giocatori in forma».

Il vice presidente bianconero, ai microfoni di Sky, ha poi parlato così.

PAROLE COMMISSO«La Juve risponde che siamo stufi di questo andamento. Si usa la Juventus in modo sbagliato perché vince con merito, sul campo. Le decisioni le prendono gli arbitri, abbiamo anche il var, è giusto che le partite si decidano sul campo. Sorpreso? Noi cerchiamo di stemperare gli animi dopo ogni partita, siamo calmi. Dobbiamo pensare che non si devono dire queste cose dopo la partita, bisogna pensarci bene. Abbiamo meritato questa vittoria, è stata una gara ben giocata da entrambe le squadre ma la Juve è stata più forte. Dobbiamo prenderci una tazza di thè dopo la partita. Capisco che sei su di giri ma non si devono fare questo tipo di dichiarazioni, fa male al calcio. Così allontaniamo la gente dagli stadi, dal nostro sport che è bellissimo».

JUVE«Io credo che siamo a buon punto, cercavamo di essere al clou della stagione in ottima condizione e piano piano si è visto che la stiamo raggiungendo. Stanno guarendo giocatori importanti, siamo contenti, stiamo ottenendo risultati. Oggi la squadra mi è piaciuta molto».

ATTACCO «Lasciarne fuori uno? Non è assolutamente dura, è giusto così perché poi magari fai un cambio e vai meglio. Le partite vanno giocate sui 90 minuti, non importa quanti minuti giochino ma importa che siano decisivi. Io ero fortunato, mi facevano giocare sempre. Nessun giocatore vuole star fuori ma adesso le partite sono talmente equilibrate che se hai cambi importanti fai risultati importanti».

Condividi