Sintesi Juve Fiorentina 3-0: doppio CR7 e De Ligt, viola KO

© foto Db Torino 02/02/2020 - campionato di calcio serie A / Juventus-Fiorentina / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: esultanza gol Cristiano Ronaldo

Juve e Fiorentina si sfidano all’Allianz Stadium nella ventiduesima giornata di Serie A: risultato, tabellino, sintesi e moviola della partita

(Giovanni Albanese inviato all’Allianz Stadium) – Serviva un livello di attenzione superiore alla media, c’è stato. La Fiorentina, per caratteristiche, è tra le squadre che più possono mettere in difficoltà la Juventus in Serie A. Non a caso la squadra di Sarri aveva rallentato il passo al Franchi, all’andata. Quattro mesi e mezzo dopo i meccanismi juventini sono più veloci, gli uomini più calati in un contesto tattico in continua evoluzione, e pur senza strafare i tre punti appaiono adesso meritati. I bianconeri impongono un predominio territoriale quasi da record, anche grazie all’atteggiamento dei viola che provano a impensierire in ripartenza, e fanno pesare il maggiore cinismo dei momenti decisivi del match. CRONACA DEL MATCH

Szczesny nel primo tempo deve inventarsi una parata straordinaria su Benassi, al 22’, e ancora su Chiesa, quattro minuti più tardi. Pjanic, leggermente sottotono, si procura il rigore al 37’ con un gran tiro dal limite che viene deviato con la mano in area da Pezzella: Cristiano Ronaldo fa centro dal dischetto, raggiunge Trezeguet a quota nove partite consecutive a segno e vede più vicino il suo record personale di undici di fila raggiunto con la maglia del Real Madrid. La ripresa non stravolge gli equilibri in campo, Benassi prova a sorprendere ancora Szczesny e Dragowski dice no prima a Higuain e poi a De Ligt. Sarri manda in campo Dybala, al posto di un lento e prevedibile Higuain. Al 75’ Ceccherini atterra in area Bentancur sull’inserimento, la sensazione di Pasqua viene confermata dal VAR: calcio di rigore trasformato ancora da Ronaldo. Nel finale la zuccata di De Ligt porta a tre i gol bianconeri. Sei invece, momentaneamente, i punti di vantaggio sull’Inter.


Juve Fiorentina 3-0: sintesi e moviola

(di Mauro Munno)

22′ Parata Szczesny – Grande riflesso sulla deviazione di tacco ravvicinata di Chiesa, preceduta da un altro colpo di tacco di Benassi

23′ Tiro Lirola – Gran botta di controbalzo da fuori. Disinnescato ancora da Szczesny. Poi altro pallone pericoloso in mezzo, difesa un po’ in bambola

27′ Tiro Bentancur – Conclusione da fuori leggermente deviata che Dragowski riesce a respingere in qualche modo

37′ Rigore per la Juve – Mano staccata dal corpo di Pezzella sul tiro di Pjanic. Intervento che aumenta il volume del corpo: Pasqua assegna il penalty dopo aver visionato il Var. Ammonito il difensore

40′ Gol Ronaldo – Rigore angolatissimo su cui non può arrivare Dragowski

54′ Tiro Benassi – Conclusione da fuori deviata che per poco non diventa un assist per Dalbert. Situazione potenzialmente letale

63′ Tiro Benassi – Conclusione dal limite dopo un’azione insistita della Fiorentina. Pallone fuori di un’unghia con Szczesny immobile

64′ Deviazione Higuain – Douglas Costa salta secco Dalbert in area e mette dentro per Higuain che devia verso la porta. Grande riflesso di Dragowski, poi la successiva conclusione di Ronaldo viene murata

72′ Tiro Rabiot – Conclusione improvvisa ed effettara da fuori. In qualche modo Dragowski

77′ Rigore per la Juve – Gran serpentina di Bentancur poi ostacolato fallosamente col braccio largo da Ceccherini. Pasqua convalida il penalty dopo aver visionato il Var. Giallo per Ceccherini

80′ Doppietta Ronaldo –  Spiazzato Dragowski dal dischetto

90+1′ Gol De Ligt – Colpo di testa vincente sugli sviluppi di un corner battuto da Dybala


Migliore in campo Juve: Bonucci PAGELLE


Juve-Fiorentina 3-0: risultato e tabellino

Rete: 40′ rig. Ronaldo, 80′ rig. Ronaldo, 90+1′ De Ligt

Juventus (4-3-3): Szczesny; Cuadrado, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Rabiot (88′ Matuidi); Douglas Costa (83′ Bernardeschi), Higuain (67′ Dybala), Ronaldo. All. Sarri. A disp. Buffon, Coccolo, Rugani, De Sciglio, Pinsoglio, Ramsey.

Fiorentina (3-4-3): Dragowski; Ceccherini, Igor, Pezzella; Lirola, Benassi, Pulgar, Dalbert; Ghezzal (60′ Vlahovic), Cutrone (73′ Sottil), Chiesa. All. Iachini. A disp. Badelj, Agudelo, Terzic, Terracciano, Brancolini, Venuti.

Arbitro: Pasqua di Tivoli

Ammoniti: Chiesa, Bonucci, Pezzella, Ghezzal, Ceccherini