Notizie Serie A: positivi nel Verona e nell’Udinese, tamponi negativi nel Napoli

© foto www.imagephotoagency.it

Notizie Serie A LIVE: focus di giornata e ultima ora per restare aggiornati sulle news e risultati del campionato italiano

Sabato 10 ottobre 2020: notizie Serie A.

Inzaghi: «I ragazzi danno sempre il massimo, anche nelle difficoltà»

Ore 21.00 – Simone Inzaghi, dal Festival dello Sport di Milano, ha parlato dell’avvio di campionato della Lazio. Le sue parole riportate da TMW.

AVVIO DI STAGIONE – «Noi avremmo potuto avere un punto in più con l’Atalanta, abbiamo avuto qualche problema per inserire i nuovi, ma sono fiducioso, i ragazzi stanno lavorando bene. Mi fanno emozionare perché danno sempre il massimo, anche nelle difficoltà. Penso a Parolo che ha marcato Lukaku nella partita con l’Inter. Lulic manca da 9 mesi, è un giocatore importante, spero di ritrovarlo al più presto perché per noi è fondamentale».

Napoli, tutti negativi i tamponi effettuati in mattinata

Ore 20.00 – Il Napoli continua l’iter dopo le positività di Piotr Zielinski ed Elmas emerse nella scorsa settimana, prima della gara poi non disputata contro la Juventus. I tamponi di questa mattinata hanno dato esito negativo, come comunicato dalla società partenopea attraverso una nota pubblicata sull’account Twitter della squadra azzurra: «Tutti negativi al Covid-19 i tamponi effettuati stamattina ai componenti del gruppo squadra».

Hellas Verona, Barak positivo al Coronavirus

Ore 18.00 – Arriva un positivo al Covid-19 anche in casa Hellas Verona. Il club gialloblù, attraverso una nota ufficiale, ha comunicato che il centrocampista Antonin Barak ha contratto il Coronavirus.

«Hellas Verona FC comunica che Antonin Barák è risultato positivo al Covid-19 in seguito ai test effettuati durante il ritiro della Nazionale della Repubblica Ceca. Il calciatore è totalmente asintomatico e seguirà le procedure previste dal protocollo sanitario».

Udinese, un positivo al Covid-19 nel gruppo squadra

Ore 16.00 – Anche l’Udinese ha un positivo al Covid-19: «Udinese Calcio comunica che la gara amichevole di questo pomeriggio contro il Pordenone è annullata, a titolo prudenziale, a causa della riscontrata positività al COVID 19 di un componente, non calciatore né membro dello staff tecnico, del gruppo squadra Udinese.

In conseguenza di ciò, come previsto dai regolamenti, tutto il gruppo squadra è stato posto in autoisolamento domiciliare. Il programma degli allenamenti resta inalterato secondo i protocolli vigenti».

Hoedt, giornata di visite mediche con la Lazio

Ore 13.00 – Nella giornata di oggi nella Capitale Wesley Hoedt ha svolto le visite mediche. Il difensore olandese, arrivato dal Southampton in prestito con diritto di riscatto, si è recato in tarda mattinata presso la clinica Paideia.

Napoli, tutti i tamponi nuovamente negativi

Ore 11.30 – Tutti negativi i tamponi ai quali si sono sottoposti i giocatori del Napoli dopo le positività di Elmas e Zielinski. Come si legge nel comunicato anche «L’ultimo tampone in lavorazione è risultato negativo al Covid-19».

Lukaku: «Conte mi ha migliorato in tutto, con lui ho capito chi sono»

Ore 11.00 – Dal Festival dello Sport, Lukaku ha parlato di Conte, elogiando il tecnico che lo ha fatto tornare tra i migliori bomber: «Mi ha migliorato in tutto. Grazie al mister ho capito chi sono, è la prima cosa che va compresa. Io sapevo che lui e l’Inter erano la scelta migliore, fin dalla prima seduta di allenamento e ho dato il 100% fin dal principio. Vogliamo vincere qualcosa. Inter pronta per la Champions? La stagione passata abbiamo fatto molto bene, ma occorre far parlare il campo, il resto non conta».

Theo Hernandez: «Devo tanto a Maldini, è stato fondamentale»

Ore 10.00Theo Hernandez ha parlato al Corriere della Sera: «Devo continuare a lavorare. Lo devo a Maldini che mi ha voluto, ai miei compagni che mi aiutano e al mio allenatore che mi sta facendo crescere. Da ragazzino ho fatto qualche stupidaggine, ma in realtà mi considero tranquillo e allegro. Maldini per me è stato fondamentale, quando mi ha chiamato non ho avuto dubbi. Il Milan è il Milan. E poi c’era lui, un campione assoluto. I suoi consigli sono preziosissimi».

Condividi