Connettiti con noi

News

Oriali Inter, a breve l’ufficialità dell’addio: i motivi della separazione

Pubblicato

su

Oriali Inter, a breve l’ufficialità dell’addio: i motivi della separazione. Il dirigente non avrà più il doppio incarico tra club e Nazionale

L’Inter saluterà Lele Oriali. Le due strade si separeranno secondo la Gazzetta dello Sport, che spiega che in fondo il modello gestionale del club è cambiato e non solo per l’avvento di Simone Inzaghi. Più nel dettaglio, ci sarà un approccio diverso al lavoro del campo: se Conte aveva voluto una gestione monocratica del centro sportivo, controllando ogni spillo dentro Appiano, adesso l’aria sembra diversa.

A far da cuscino alla squadra ci penseranno direttamente i dirigenti, il d.s. Piero Ausilio e l’a.d. Beppe Marotta: saranno ancor più presenti nel centro sportivo rispetto al passato. Così, almeno per il momento, non arriverà un nuovo team manager: era circolato il nome di Riccardo Ferri, altra gloria nerazzurra vicina alla società, ma non è stato compiuto l’ultimo passo. L’Inter rimane in questa epoca cangiante, mentre Oriali potrà concentrare il proficuo lavoro con Mancini.