Pagelle Juve-Napoli Primavera: Fagioli incanta, Frederiksen una certezza VOTI

fagioli
© foto www.imagephotoagency.it

I voti ed i giudizi ai protagonisti dell’ultima giornata di campionato in scena a Vinovo: pagelle Juve-Napoli Primavera

Le pagelle dei protagonisti dell’ultima giornata di campionato tra Juventus e Napoli PrimaveraLA CRONACA DEL MATCH

Siano 6.5 – All’esordio da titolare in questa stagione, il portiere della Juve mostra sicurezza e corre pochi pericoli nel primo tempo. Nella ripresa si esalta, dicendo di no in due fragenti a Vrakas e Palmieri.

Rosa 6.5 – Qualità in fase offensiva. Si sgancia bene in avanti, con sovrapposizioni che creano superiorità numerica nella manovra. Dal 67′ Bandeira 6 – Ricarica le pile sulla corsia di destra.

Anzolin 7 – Un assist al bacio, un invito a nozze da applausi per Makoun, che ribadisce in rete il suo traversone. Spinge con costanza e pericolosità.

Vlasenko 6.5 – Perfetta la sua marcatura sugli attaccanti partenopei, che non riescono a ritagliarsi uno spazio in avanti per via della sua morsa.

Capellini 6.5 – Ordinato, preciso come d’abitudine in difesa. Imposta bene con il pallone tra i piedi e concede pochi spazi. Dal 67′ Francofonte 6 – Non si risparmia. Corsa e generosità nel centrocampo della Juve.

Makoun 7 – Un gol che sa di liberazione dopo l’infortunio che lo ha tenuto ai box per un lungo infortunio. Colpo di testa a battezzare l’angolino e siglare il raddoppio.

Sene 6 – Partita priva di grandi brividi per l’esterno ex Vanchiglia, che può davvero contare su poche chance sotto porta per incidere. Dal 54′ Pinelli 6 – Ad un passo dal poker. È mancato il guizzo sotto porta.

Morrone 6 – Solito lavoro di qualità in cabina di regia. Non sempre riesce ad impostare come vorrebbe, ma sbaglia pochi palloni al centro del campo. Dal 67′ Leone 6 – Ordinato. Intelligenti le scelte di passaggio.

Markovic 7 – Una traversa che sta ancora tremando… e il sigillo finale

Fagioli 7.5 – Fa davvero ciò che vuole in mezzo al campo. Disegna calcio con la sua fantasia e pennella un gol d’autore sul finale di primo tempo.

Frederiksen 7.5 – Un sinistro che richiama alla poesia. Terzo gol nelle ultime quattro partite: è lui la scoperta di questo finale di stagione.