Pagelle Pro Vercelli Juventus U23: Olivieri lodevole, male Andersson VOTI

olivieri
© foto www.imagephotoagency.it

I voti e i giudizi dei protagonisti del match valido per valido per la tredicesima giornata di Serie C: pagelle Pro Vercelli Juventus U23

Le pagelle del match tra Pro Vercelli e Juventus U23LA SINTESI DEL MATCH

Nocchi 5.5 – Zironelli punta a sorpresa sulla sua esperienza. In occasione del rigore intuisce la traiettoria ma non incrocia la palla. Un paio di buoni interventi nella ripresa.

Del Prete  5.5 – Posizione atipica di terzino destro per lui che finora aveva guidato la difesa al posto di Alcibiade. Dopo l’espulsione di Andersson torna al centro.

Andersson 4 – Pesante errore di gioventù in occasione del fallo che regala un rigore sacrosanto agli avversari. Paga per tutti commettendo fallo su una ripartenza avversaria: doppio giallo e sotto la doccia poco prima della mezz’ora.

Coccolo 5 – In un paio di occasioni si fa prendere alle spalle, favorendo la conclusione in porta degli avversari.

Zanandrea 5 – Dal suo lato la Pro Vercelli arriva un paio di volte in porta con troppa facilità.

Muratore 5.5 – In dieci finisce per fare addirittura il terzino destro. Il suo approccio al match sembra confuso come quello di buona parte della squadra. Dal 39′ Morelli 5.5 – Con lui linea difensiva a cinque e un pizzico di equilibrio in più.

Kastanos 5.5 – Prova a verticalizzare qualche pallone, seppur con poca convinzione. Meglio nella ripresa, ma da lui ci si attende decisamente qualcosa di più.

Toure 5 – Gironzola in mediana e fatica a entrare nel vivo del match. Perde troppi palloni. Dal 59′ Emmanuello 5.5 – Recupera qualche pallone in mezzo, l’ex di turno viene accolto con qualche coro di supporto dalla tifoseria di casa.

Pereira 4.5 – Prova a farsi vedere sulla destra, qualche buona giocata ma non impeccabile sul piano dell’atteggiamento, a tratti svogliato. Zironelli lo boccia palesemente tirandolo fuori prima dell’intervallo. Dal 39′ Zappa 5 – Soffre il duello fisico con l’avversario.

Olivieri 6 – Si smazza da destra a sinistra per mettere pressione agli avversari. Lavoro difficile e solitario, ma che va messo in evidenza. Dal 77′ Bunino SV

Zanimacchia 5 – Un colpo di testa fuori misura a metà del primo tempo. Poco più. Dal 77′ Mavididi SV

Articolo precedente
emre canEmre Can: «Felice di essere di nuovo a Torino, e presto…» – FOTO
Prossimo articolo
Kastanos: «Periodo difficile, ma guardiamo avanti»