Pjanic: «Dispiaciuto per Blaise, è il secondo anno di fila» – VIDEO

Miralem Pjanic ha rilasciato un’intervista nel post Cagliari Juve. Ecco le dichiarazioni del centrocampista bianconero

Ai microfoni di Sky Sport e Juventus Tv, Miralem Pjanic ha commentato la partita tra Cagliari e Juve. Di seguito riportate le sue dichiarazioni.

L’ANALISI DEL MATCH – «Oggi era una partita fondamentale per chiudere al più presto possibile lo Scudetto. Vogliamo vincerlo il prima possibile per poi concentrarci sulla Champions che è un nostro obiettivo. Vogliamo fare i complimenti a tutti: nonostante le assenze, giocavamo contro una grande squadra. Il merito è della società che mette a disposizione così tanti giocatori forti».

EPISODI DI RAZZISMO – «Siamo dispiaciuti. A Blaise è il secondo anno di fila che succede. Spero che ciò abbia una fine, e che chi ha il potere prenda una decisione. I ragazzi sono tristi, e la viviamo male anche noi».

LA MANOVRA DA DIETRO – «Palleggiando da dietro, senza fretta e senza buttarla, riesco a fare giocare tutti. La squadra è migliorata molto, e ci servirà in Champions. L’abbiamo visto con l’Altetico al ritorno, con il Manchester. Oggi abbiamo fatto una buona gara, senza sentirci in pericolo. È stata una partita bellissima».

BENTANCUR – «Io ho la fortuna di avere tanti buoni compagni in squadra. Chi gioca, gioca bene. Abbiamo avuto un po’ di sfortuna con gli infortunati. Bentancur mi piace tanto, sta crescendo e sicuramente nei prossimi anni farà ancora meglio. Ha fatto un grande salto di qualità, fisicamente e tecnicamente. Giocarci insieme è facile, mi capisce e lo considero un ottimo giocatore. Sono contento di come stanno andando le cose per lui».

SCOMMESSA SUL RECUPERO DI RONALDO – «Scommeterei di sì. È nato per queste partite e ci servirà. Speriamo di averlo, ma saranno i dottori e il suo fisico a dire se ci sarà».

PRESTAZIONE DI SQUADRA – «La squadra era concentrata, era dentro la partita. Oggi chi c’era ha dimostrato di essere da Juve e avere grande serietà. Abbiamo portato i tre punti a casa che ci avvicinano allo scudetto in modo da chiuderlo il prima possibile e gestire il finale di stagione concentrandoci su altri obiettivi».

PRESTAZIONE PERSONALE – «Ho fatto una bella partita, ma i complimenti vanno fatti anche a tanti altri. Ora riposiamo perché sabato ci servono altri 3 punti».

CLASSIFICA – «Sappiamo che i punti che abbiamo fatto sono tanti, abbiamo un’ottima classifica fino ad adesso. Il Milan è un’ottima squadra, non dobbiamo pensare che stanno meno bene. Sabato non sarà per niente facile, vogliamo altri 3 punti per avvicinarci sempre di più allo scudetto».

MIGLIORAMENTI – «Di anno in anno cresciamo e ogni giorno in allenamento miglioriamo. C’è tantissima qualità in questa rosa e oggi l’abbiamo dimostrato viste tutte le assenze. Alcuni hanno stretto i denti perché ultimamente hanno giocato molto. Con determinazione volevamo questi 3 punti fino alla fine: è nel DNA di questa società che vuole fare sempre meglio della partita precedente».