Pjanic: «Lasciare la Juve è stato complicato, ma avevo bisogno di stimoli nuovi» – VIDEO

Miralem Pjanic si presenta al Barcellona e racconta anche il suo addio alla Juve: «Avevo bisogno di nuovi stimoli»

Nella giornata di oggi Pjanic si è presentato al Barcellona, tornando anche sul suo addio alla Juve. Le parole del bosniaco, che ha scelto la maglia numero 8.

BARCELLONA«Grazie al club, al presidente, a Eric (Abidal, ndr) che mi ha mandato un forte abbraccio. È un orgoglio enorme per me e per la mia famiglia essere qui. Lotterò per portare il club dove dev’essere e a vincere trofei. Giocare qui come rivale era già un motivo d’orgoglio. Da piccolo sognavo di giocare nel Barcellona, però far parte di questa squadra, di questo club, è straordinario. Sono grato per come ho iniziato e proseguito la carriera. Oggi sono nel club più grande al mondo ed è una tappa importantissima della mia carriera. Aspiriamo a vincere tutti i trofei e per me è una grande opportunità. Spero di essere d’aiuto con la mia esperienza e il mio calcio».

JUVE«Lasciare la Juve è complicato. Ho lasciato un club incredibile, ma un calciatore deve avere lo stimolo per crescere e trovare nuove sfide. Dopo nove anni in Italia avevo la necessità di trovare nuovi obiettivi e il Barcellona era il mio sogno».

LEGGI ANCHE: Calciomercato Juve: le ultime sulle trattative bianconere

Condividi