Connettiti con noi

Hanno Detto

Poli: «Mi hanno stupito i giovani, sono umili e hanno voglia di lavorare»

Pubblicato

su

Fabrizio Poli ha parlato della sua esèerienza con la Juventus U23. Le sue parole sull’ambiente bianconero e sui giovani

Fabrizio Poli ha parlato ai microfoni di Juventus Tv. Ecco cosa ha detto sull’ambiente baincoenro e sui giovani dell’Under 23.

INFORTUNIO – «Ho avuto questo inconveniente che è stata una ricaduta di un vecchio infortunio. Poteva anadare peggio, sono stato fuori  solo 2 settimane. Anche se a Salò abbiamo fatto zero punti, a livello personale sono contento di essere tornato e da qui in avanti sono pronto per dare il mio apporto e trovare risultati diversi rispettto a domenica».

FERALPISALO’ – «Nel primo tempo si poteva andare a riposo con più di una rete di vantaggio, abbiamo creato occasioni e ripartenze senza rischiare. Nella ripresa loro hanno avuto l’inerzia e hanno trovato un gran gol, niente da direm e hanno avuto circorsatzne diciamo fortunate, anche se non mi piace parlare di fortuna. Abbiamo provato fino alla fine a recuperarla, ma non ci siamo riusciti, sicuro dobbiamo cambiare l’approccio al secondo tempo che è stato molle».

JUVE – «Un onore essere scelto dalla Juve per ricorprire una figura di esperienza. Quest’anno siamo Io e Andre (Brignhenti ndr) abbiamo instaurato subito un ottimo rapporto. Lo stimo tanto e possiamo dare tanto a questa squadra, sono contentissimo di essere qui ed è uno simolo più per me cercare di dare quaocosa ai ragazzi, sono tutti sani, umili e vogliono crescere. Lavorano sodo ogni giorno per questo».

GIOVANI – «Quello che mi ha stupito di più sono le qualità tecniche oltre che umane di ognuno di loro. In carriera poche volte ho visto giovani così preparati, giocare in un campionato di Lega Pro è complicato, ma loro mascherano bene il salto da un campionato giovanile».

RUOLO DI ESPERIENZA – «Più vanno avanti gli anni poi sei uno dei più vecchi, ma è la prima volta che ricopro questo ruolo qua. L’ho accettato, è stimolante essere qua e far crescere qualche ragazzo che può calcare palcoscenici importanti».

GIANA ERMINIO – «Sarà una gara difficilissima in cui ci sarà da battagliare in campo, conoscono la categoria e ci aspetta una battaglia in cui farà la differenza qualsiasi pallone guadagnato o perso».

Advertisement
Advertisement

New Generation

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement