Connettiti con noi

Hanno Detto

Primavera, Bonatti: «La squadra si è allenata bene, c’è ambizione»

Pubblicato

su

Andrea Bonatti ha fatto un bilancio delle amichevoli pre stagionali della Juventus Primavera. Ecco cosa ha detto sulla nuova stagione

Intervenuto ai microfoni di Juventus Tv, il tecnico della Primavera Andrea Bonatti ha parlato della nuova stagione, facendo un bilancio delle amichevoli pre stagionali e non solo.

PRECAMPIONATO – «La squadra ha lavorato bene, c’è una buona attitudine all’allenamento e questi sono requisiti indispensabili per crescere. Sulle amichevoli ci sono stati dei contrattempi e due sono state annullate, ma quelle che abbiamo disputato hanno dato spunti positivi, mettendo in mostra le nostre qualità. Ora dobbiamo essere btavi a metterci sui bianri giusti, i giovani devono sapersi inserire e i grandi avranno più responsabilità».

AMBIZIONE – «L’ambizione fa parte di noi e non conosco un altro modo di approciarci ad un lavoro quitoidiano, la filosofia societaria è chiara e la condivido pienamente. Può essere un problema non aver nessun fuoriquita, ma per dare coraggio ai giovani questa scelta può premiare».

FIORENTINA – «Sarà una gara complicata, la Fiorentina negli anni ha sempre avuto buoni valori, in casa ha sempre fatto bene e per noi è un campo difficile. Ogni anno però sappiamo che inizia una stagione diversa e abbiamo un grande stimolo e siamo consapevoli che sarà complicato. Sabato vedremo il loro valore sul campo».

CONTINUITA’ – «Per me la continuità è la base per migliorare sempre, quindi speriamo vada bene. Se riuscissimo a mantenerla in allenamento e con gli impegni, penso sia una buona soluzione per far crescere i ragazzi».

PARTITE – «Giocando tante partite, quest’anno abbiamo anche la Youth league, le squadre hanno la possibilità di sperimentare. Se uno è in grado di programmare bene la stagione, garantendo una crescita penso che la squadra possa beneficiarne, se no qualcuno potrebbe pagarne dazio».

GOL MIRETTI – «Questa è la filosofia societaria perché l’U23 garantisce la crescita formativa. C’è soddisfazione da parte di tutto lo staff e l’auspicio è che i giocatori lo usino al meglio. Speriamo che sia solo un punto di partenza per essere protagonisti a livelli superiori».