Risoluzione Sarri Juve, non c’è l’accordo definitivo ma le parti sono vicine

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Non è mai scoppiato l’amore tra Sarri e la Juve, il rispetto invece ce n’è sempre stato tanto: si tratta per la risoluzione consensuale

Maurizio Sarri e la Juventus potrebbero molto presto dirsi addio ufficialmente. Dialogo aperto tra l’allenatore e il club, che però non hanno ancora trovato un accordo definitivo. Ci sarebbero infatti alcune cose da risolvere a ostacolare una firma che in caso contrario sarebbe quasi scontata. La volontà di risolvere, infatti, c’è da ambo le parti.

Juventus TV

LE PAROLE DI AGNELLI. «Di Maurizio ho un ottimo ricordo come persona. Ho scoperto una persona colta, con senso dell’umorismo e diversi interessi al di là del calcio che è la sua prima passione e la vive in modo coinvolgente. Sono felice che abbia vinto questo Scudettoha detto il presidente Andrea Agnelli un paio di settimane fa -. Io l’ho indicato come la persona che doveva portare questa coppa al museo e sarà ricordato come un vincente nella storia della Juventus».

Un amore che non è mai scoppiato davvero tra Sarri e la Juve, di rispetto invece ce n’è sempre stato tanto. Ed è propria su questa linea che, adesso, le parti si confrontano e potrebbero, forse presto, giungere alla risoluzione consensuale.

Condividi