Rugani: «Quando uno ci sta con la testa viene premiato, sono tranquillo»

Daniele Rugani, difensore della Juventus, ha parlato al termine del match di campionato tra la sua squadra e il Chievo

(Giovanni Albanese e Mauro Munno, inviati all’Allianz Stadium) Daniele Rugani, difensore della Juventus, ha parlato al termine della gara tra il suo Chievo Verona e i bianconeri. LA CRONACA DEL MATCH

PARTITA – «Ci siamo fatti trovare pronti, sono contento per la vittoria e per il gol che ha coronato una bella serata. Penso che alla fine quando uno lavora bene e ci sta con la testa poi viene sempre premiato. Preferisco rispondere sul campo, sono tranquillo e sono sicuro di me stesso. Aspetto solo il mio momento. Quando capita cerco sempre di dare un contributo con le mie presenze».

HIGUAIN – «Higuain al Napoli con Sarri aveva trovato un gioco in cui veniva valorizzato al massimo e un finalizzatore come lui si trova benissimo, al di là di un’intesa tra le persone».

CONTRATTO – «Vediamo, la cosa più importante da parte della società è che ci sia la fiducia che mi sta mostrando. Il tempo e i modi ci penseremo. Penso a tutto tranne che al rinnovo, vediamo».