Connettiti con noi

Hanno Detto

Sconcerti: «Allegri a disagio. La squadra non era all’altezza di Ronaldo»

Pubblicato

su

Mario Sconcerti ha parlato dei problemi che sta attraversando la Juve di Allegri, tra le due partite senza vittoria in campionato e non solo

Intervenuto ai microfoni di TMW Radio, Mario Sconcerti ha parlato dei problemi della Juve di Massimiliano Allegri. Ecco cosa ha detto sulle difficoltà in campionato e sull’addio di Cristiano Ronaldo.

TECNICI IN DIFFICOLTA’ – «Adesso è difficile da dire. A me sembra che si debba parlare più di disagio. Adesso ce l’ha Allegri, che ha il disagio di avere giocatori che pensano meno alla squadra, da almeno un paio di anni. Ricordiamoci Sarri che disse che la Juve è allenabile. Significa che c’è un disagio nella Juventus, che non era dovuto a Ronaldo, ma era la squadra che non era alla sua altezza. Gli altri hanno squadre fatte, Allegri troverà la quadra ma ha un problema adesso. E’ una squadra che ha vinto molto, è una squadra che abbonda di autostima e fanno fatica a fare famiglia. Sono giocatori arrivati, fanno fatica a stare insieme, vogliono stare su un piedistallo. La storia degli ingaggi lo dimostra. Dybala sono due anni che non corre. E’ una squadra con una scarsa dimensione europea da due anni a questa parte. Non si rendono conto del mondo che sta cambiando».