Connettiti con noi

News

Umberto Agnelli, 17 anni fa la sua scomparsa: il ricordo emozionato della Juve

Pubblicato

su

17 anni fa veniva a mancare Umberto Agnelli, fratello di Gianni ed ex presidente della Juve. Il ricordo emozionato

Umberto Agnelli veniva a mancare 17 anni fa: il ricordo emozionato della Juve.

«Sono passati esattamente diciassette anni da quel 27 maggio 2004. Era un giovedì e tutto il popolo bianconero si trovò costretto a salutare per sempre Umberto Agnelli.

Il Dottore legò la sua vita a quella della Juventus già a partire dagli anni ’50, guidando la Signora fino al 1962. Furono stagioni positive perché coincisero con la conquista di tre Scudetti (il primo dei quali, quello del 1958, portò la prima stella) e due Coppe Italia.

Un amore incondizionato il suo, verso i colori bianconeri che lo portò nuovamente a legarsi al club nel 1994 e a vivere in prima persona un nuovo ciclo di successi indimenticabili: cinque Scudetti, una Coppa Italia, quattro Supercoppe Italiane, una Supercoppa Europea, una Champions League e una Coppa Intercontinentale.

«È un piacere immenso ricordare che tutto il meglio del calcio è passato dalla Juve». Questa frase, che tutti i tifosi bianconeri possono leggere entrando al JMuseum, rappresenta la sua passione per la Juventus, la sua filosofia e la sua continua ricerca dell’eccellenza e della perfezione.

Il Dottore è stato un punto di riferimento per il nostro clubscrivendo pagine importanti della nostra storia, e oggi, a distanza di pochi giorni dal termine di una stagione che ha visto il nostro palmares arricchirsi di due nuovi trofei, vogliamo ricordarlo dedicandole anche a lui queste vittorie perché, anche se non fisicamente, la sua presenza continua a essere viva in ognuno di noi e a guidarci ogni giorno».