Ballardini: «La Lazio la considero al pari della Juve»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Ballardini: «La Lazio la considero al pari della Juve». Il pensiero dell’ex allenatore di Serie A sui biancocelesti e bianconeri

Davide Ballardini, ex allenatore, ha parlato ai microfoni di TMW Radio durante la trasmissione Maracanà del futuro della Serie A e della lotta al vertice.

RIPRESA – «La Serie A ripartirà. Proveranno anche a far ripartire la serie B ma molte squadre non sono attrezzate. Serie C e D non possono assolutamente riprendere».

SOLUZIONI – «Domani magari cambierà tutto, ma il campionato lo riprenderanno, anche se non so quando. Si giocherà a porte chiuse e si cercherà di finire in un tempo ragionevole, magari entro fine agosto. E poi a settembre si può riprendere la nuova stagione. E’ vero che il calcio è divertente vederlo dal vivo, ma anche per noi che siamo a casa è importante tornare a vederlo».

VALORI SQUADRE – «Una società forte e che ha lavorato molto bene è la Lazio. Ha una proprietà forte e una struttura chiara, quindi la considero al pari della Juventus. Se decideranno di fare le coppe a fine stagione, Juve, Inter e Lazio avranno lo stesso numero di partite. Se Juve e Inter dovranno fare anche le coppe, la Lazio sarebbe avvantaggiata».

MILAN O FIORENTINA – «Sono grandi società. Ho allenato per tre anni le giovanili del Milan, se dovessi scegliere quindi opterei per i rossoneri. Mi piace lo stile della società. E allenerei senza Ibrahimovic. E riprenderei Piatek, che è un grande attaccante».

Condividi