Bernardeschi: «Undici punti di vantaggio non ci bastano»

bernardeschi
© foto www.imagephotoagency.it

Federico Bernardeschi ha parlato il giorno dopo la partita di campionato vinta in trasferta contro la Lazio

Federico Bernardeschi, attaccante della Juventus, ha parlato ai microfoni di Sky il giorno dopo la vittoria all’ultimo respiro contro la Lazio. Ecco le sue parole.

LAZIO – «È stata una prova di grande carattere e maturità. Siamo stati sempre dentro la partita nonostante le difficoltà. Abbiamo dimostrato che non molliamo mai e che siamo sempre lì, fino alla fine».

MENTALITÀ – «Si tratta soprattutto di una questione mentale e di attenzione. Dobbiamo stare in partita, anche quando si parte dalla panchina. Soprattutto quando sei un cambio importante per il mister e puoi far vincere la partita. Allenarsi con grandi campioni e con una squadra così forte poi, ti aiuta a crescere e migliorare».

+11 – «Gli undici punti di vantaggio non ci bastano, dobbiamo tenere l’attenzione alta ed essere concentrati sul campo portando a casa più punti possibili».

COPPA ITALIA – «Sarà complicata. L’Atalanta è una grandissima squadra che fa grandi risultati in casa. La Coppa Italia è un nostro obiettivo, ci teniamo molto e daremo di tutto per arrivare in semifinale».

NAZIONALE – «Mi fa piacere che escano giocatori nuovi, forti. Mi fa piacere per la Nazionale italiana, abbiamo una grande responsabilità. Dobbiamo riportare l’Italia dove merita di stare, per fare questo servono giocatori forti».