Connettiti con noi

Hanno Detto

Boattin racconta: «Da piccola mi chiamavano ‘la furia ceca’ come Nedved»

Pubblicato

su

Lisa Boattin ha raccontato di come si è avvicinata al mondo del calcio. Ecco le parole dell’esterno della Juventus Women

Intervistata nel corso della diretta Twitch sul canale della Juventus, Lisa Boattin ha parlato della sua carriera e di come si è avvicinata al mondo del calcio. Le sue parole.

INIZI  – «Ho iniziato tra i muretti in casa dei miei nonni paterni e mettevamo la nonna in porta perché io e mio fratello volevamo giocare a calcio. Anche mio fratello è mancino e costringevamo mia cugina, che giocava a pallavolo, a giocare con noi. Ogni domenica andavamo da mia nonna a mangiare e dovevamo giocare a calcio tutti insieme. Rischiavamo sempre di rovinare i fiori di nonna».

NEDVED – «Da piccola mi chiamavano ‘la furia ceca’ perché avevo il caschetto biondo, ero mancina e Pavel Nedved era il mio idolo»

Advertisement
Advertisement

J Woman: Quante ne sai?

Advertisement

TV BIANCONERA

Advertisement