Connettiti con noi

News

Bonucci, che succede? Fuori con Milan e Inter, scherzato da Raspadori. La finale…

Pubblicato

su

Dilemma Bonucci: fuori con Milan e Inter. Panchina anche in finale? De Ligt e Chiellini danno maggiori garanzie

Leonardo Bonucci non è uno a cui, di indole, piace restare a guardare. Non lo ha fatto praticamente mai, negli ultimi dieci anni. Sempre al centro della difesa – che fosse a tre o a quattro – con Conte, Allegri, Gattuso (nell’anno al Milan), Sarri e Pirlo. Costantemente tra i giocatori più impiegati, il 19 non si è risparmiato mai, spingendosi a volte anche oltre i propri limiti fisici. È accaduto pure lo scorso novembre quando il difensore fu costretto a lasciare il ritiro della Nazionale per aver chiesto troppo al proprio corpo. Forse è anche per questo che fa particolare effetto vederlo in panchina, spesso in piedi, sempre intento a incitare i compagni e far sentire il proprio supporto alla squadra, ma pur sempre in panchina.

Leonardo nelle ultime due settimane ha saltato le due partite con Milan e Inter, entrambi big match altamente incidenti sulla corsa alla prossima edizione della Champions League. In mezzo la brutta prestazione con il Sassuolo in cui è parso in enorme difficoltà con tanto campo da difendere e al cospetto di un attaccante scattante come Raspadori. Non è al meglio dal punto di fisico – ha avuto un problemino al polpaccio – e ora rischia di saltare anche la finale di Coppa Italia. Saranno considerazioni di Pirlo ma il tipo di avversario parrebbe suggerire l’impiego della coppia collaudata De Ligt-Chiellini, più esplosiva da un punto di vista fisico e ad oggi collaudata. Bonucci inoltre ha sempre ammesso di soffrire particolarmente Duvan Zapata e anche nell’ultimo precedente in campionato, in cui il difensore tornava in realtà dal periodo di fermo del Covid, la Juve si è affidata all’olandese e al suo capitano. Ma un’altra esclusione farebbe tanto, tantissimo rumore. In attesa di valutazioni future.