Buffa: «La morte di Kobe Bryant come quella di Gaetano Scirea»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Buffa: «La morte di Kobe Bryant come quella di Gaetano Scirea». Il monologo del giornalista di Sky Sport sulla scomparsa del cestista

Intervenuto negli studi di studi di Sky Sport, Federico Buffa è tornato a parlare della tragica scomparsa di Kobe Bryant, anche in relazione alla morte di Gaetano Scirea.

Il suo mologo: «Quando ho saputo della notizia al momento non ho pensato a niente, c’era una sorta di rigore psichico. Durante la giornata ho pensato a quante volte lo avessi visto giocare alle Finals dal vivo. Avevo fatto il conto di quante partite dei Lakers avessi visto e credo di doverne togliere una perché non credo abbia giocato la terza contro Indiana nel 2000. E quante volte commentando quelle partite mi ero reso conto di quando lui la vinceva. Quando decideva psicologicamente la partita e come vincerla. Da lì in poi ho pensato soltanto una cosa, sempre la stessa: esattamente come Gaetano Scirea lui ha a disposizione sicuramente 5-6-7 secondi prima del momento dell’impatto dove sa che sta per morire carbonizzato, ma sa che c’è sua figlia seduta accanto a lui. Ripenso sempre a quei secondi che lui deve aver affrontato lucidamente, quei secondi non hanno un tempo».

Condividi