Buffon dietro a Szczesny: «Ho sempre detestato i gradassi»

© foto www.imagephotoagency.it

Buffon dietro a Szczesny: «Ho sempre detestato i gradassi». La leggenda bianconera racconta la sua stagione da secondo portiere

Nell’intervista rilasciata al Corriere dello Sport, Gigi Buffon ha raccontato la sua prima stagione da secondo portiere, alle spalle di Wojciech Szczesny.

FARE IL SECONDO – «Sono veramente contento di me come persona. Ho sempre creduto che bisognasse fare gruppo, che chi stava dietro dava il suo contributo come chi stava davanti. Ma un conto è dirlo, un conto è esserci. Mi sono messo alla prova. E sono fiero di me stesso, perché la prova l’ho superata. Questo è stato veramente un anno diverso, per me: fare il secondo, non volere la numero 1, non volere essere capitano. Ho sempre detestato i gradassi e questo era un modo per mettermi alla prova, per dire: io non lo sono».

Condividi