Buffon sulla Var: «Le mie esternazioni sono state deformate»

buffon
© foto www.imagephotoagency.it

Il numero 1 della Juventus chiarisce le sue opinioni in merito alla Var e definisce stupide le polemiche che si sono create

Spesso capita che anche le parole di uno dei personaggi più influenti del calcio italiano vengano rigirate per dare vita a polemiche sterili ed inutili, cosa che in effetti è successa proprio nei giorni scorsi a Gigi Buffon: alla domanda sull’utilizzo della Var, infatti, il capitano della Juventus e della Nazionale ha rilasciato alcune dichiarazioni nel post gara di Genoa-Juve ma tali concetti sono stati volutamente indirizzati all’opinione pubblica in maniera deformata.

LA DELUSIONE DI SUPERGIGI – A tal proposito, il numero uno dei numeri uno è intervenuto dal ritiro della Nazionale ai microfoni di Rai Sport ed ha precisato: «A seguito delle mie parole sono state create delle polemiche stupide, da cortile e sinceramente non ne capisco il motivo: io non ho mai detto di essere contrario alla Var, penso soltanto che non serva abusarne e che debba essere utilizzata per episodi macroscopici. Mi dispiace che le mie esternazioni siano state rigirate, perché cercare queste polemiche non fa bene a nessuno: sono un uomo di 40 anni e sono nel calcio da 23, quindi credo che il mio pensiero andrebbe ascoltato».

Condividi