Connettiti con noi

Hanno Detto

Cabrini protegge Pirlo: «Succedeva anche quando Andrea era in campo»

Pubblicato

su

cabrini

Antonio Cabrini, ex difensore della Juve, ha rilasciato un’intervista, parlando dei temi d’attualità in casa bianconera

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, Antonio Cabrini ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

GOSENS ESTERNO CHE L’HA PIU’ COLPITO – «No, Hakimi. Gioca a destra però ha tempi di gioco, piede, capacità di fare gol. Mi sembra un terzino moderno, all’altezza di tutti i grandi uomini di fascia del calcio europeo».

PIRLO – «Io credo che sia un ottimo tecnico. È vero, non ha esperienza però era un allenatore già in campo. Magari non sarà un leader che urla e scuote i giocatori, ma alzare la voce non è sempre la cosa migliore. In tutto questo c’è una questione da considerare… La Juventus non aspetta nessuno. Tutti dipendono dai risultati,  sempre stato così. Se Pirlo vincerà la Coppa Italia e si qualificherà per la Champions, il suo primo anno non potrà certo essere buttato».

RONALDO – «Io non capisco molto le discussioni. Un calciatore che segna 30 gol a stagione, per me rimane sempre. Cristiano, è vero, ha una squadra che gioca per lui, ma mi sembra che ora vada a cercarsi le occasioni da gol».

Continua a leggere
Advertisement