Caceres: «La Juve mi ha rubato il cuore, sono lo stesso di sempre»

Martin Caceres
© foto www.imagephotoagency.it

Il difensore uruguagio ha rilasciato le sue prime dichiarazioni da neo giocatore della Juventus. Così Martin Caceres

Prime parole in bianconero per Martin Caceres, difensore uruguagio, che oggi inizia ufficialmente la sua terza avventura con la maglia della Juventus. Le dichiarazioni rilasciate a JTV.

RITORNO – «A livello personale sono molto contento di essere tornato in questo ambiente. Anche se non è più Vinovo».

LA CHIAMATA – «Quando mi ha chiamato Paratici ero contento. Ti viene in mente il passato: la Juventus è la squadra che mi ha rubato il cuore e in cui mi sono trovato meglio. Non c’è due senza tre.  Sono contento a livello personale di indossare di nuovo questa maglia».

TRIPLETE – «Guardo avanti a livello personale e a livello di club. Cerchiamo di vincere sempre di più. Al di là dello scudetto cerchiamo di vincere altro ancora più importante».

CRISTIANO RONALDO – «Lui ha avuto una carriera magnifica. Ha dimostrato nello United e nel Real Madrid. E lo sta dimostrando anche qui: è sempre sul pezzo».

RUOLO – «A livello difensivo ho giocato in tutte le posizioni. Posso essere un Jolly, anche se a centrocampo non ci penso neanche. Mi metto a disposizione del mister».

ESORDIO – «Esordio col Gol? Spero di sì. Le altre volte ho avuto fortuna con Lazio e Milan. Speriamo vada ancora così».

OBIETTIVO – «Sono appena tornato: porterò voglia, simpatia e gioia. Voglio dimostrare di essere quello che c’era prima»