Caso arbitri, Nasti: «Se qualcuno parla fuori dal coro viene messo da parte»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Caso arbitri, Nasti: «Se qualcuno parla fuori dal coro viene messo da parte»

Pubblicato

su

Le Iene, nella trasmissione di questa sera, continueranno a parlare del caso arbitri, interverrà anche Andrea Nasti

L’arbitro di Serie C, Andrea Nasti, vicino alla promozione in B e in A, ha deciso di parlare del caso legato ad alcune anomalie arbitrali del massimo campionato. Ecco il suo intervento a “Le Iene”.

Inviato: L’Associazione arbitri dice che queste sono tutte illazioni di un anonimo. Che ne pensi di questa cosa?
Andrea Nasti: Io penso che loro sappiano benissimo che quello che ha detto è la verità. Capisco che il mio collega non abbia voluto mostrarsi, perché naturalmente quella sarebbe stata la pietra tombale della sua carriera in quel momento. Se qualcuno parla fuori dal coro della dirigenza, della governance attuale, purtroppo viene messo da parte, viene accantonato.
Inviato: E tu perché invece hai deciso di farti avanti adesso?
Andrea Nasti: Io mi faccio avanti volentieri perché l’anno scorso, che era l’anno in cui potevo transitare dalla serie C alla serie A e B, sono successe cose molto, molto strane, sono capitate perché probabilmente la mia sezione e la mia regione di appartenenza, ovvero Napoli e la Campania, non erano vicino a chi governava in quel momento.

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.