Caso Fagioli, l'avvocato Capello: «La punizione può calare. Juve? Il comunicato dice questo»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Caso Fagioli, l’avvocato Capello: «La punizione può calare. Juve? Il comunicato dice questo»

Pubblicato

su

Caso Fagioli, l’avvocato Capello fa il punto della situazione: «La punizione può calare. Juve? Il comunicato dice questo»

L’avvocato Pierfilippo Capello, esperto di giustizia sportiva, ha fatto il punto della situazione sul caso scommesse che coinvolge Fagioli, Tonali e Zaniolo ai microfoni di Sky Sport.

SQUALIFICA – «Nel momento in cui la Procura Federale ha notizie di reati federali, contatta la Procura di Torino e prima o poi avrà gli atti. Solo in quel momento si apre il procedimento e per natura, la giustizia sportiva è molto più rapida di quella ordinaria. Se il soggetto si dichiara colpevole, può ottenere anche la metà dei tre anni e se c’è una collaborazione proattiva, la punizione può calare ancora».

TEMPISTICHE DEI PROCEDIMENTI – «E’ difficile dare una risposta precisa. L’avviso di garanzia che si legge sarebbe stato notificato ai ragazzi. Non si sa se è quello di fine indagine o di notifica dell’inizio della stessa. I tempi della giustizia ordinaria sono difficili da prevedere, quelli della giustizia sportiva dipendono dall’arrivo degli atti dalla Procura di Torino. La federazione sta spingendo da anni affinché le società si dotino di regolamenti interni per far si che i giocatori siano sempre al corrente di ciò che non devono fare. Il comunicato della Juve dice questo».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.