Cherubini all’Inter? L’idea di Marotta, le mezze bugie e le mezze verità

federico cherubini
© foto www.imagephotoagency.it

Secondo indiscrezioni Beppe Marotta vorrebbe all’Inter Federico Cherubini, appena promosso dalla Juventus nel ruolo di direttore sportivo in prima squadra

La carriera di un uomo di calcio è sempre contaminata da innumerevoli fattori. Da quei treni che passano una sola volta, e non sempre si ripresentano. Da scommesse che si vincono, o si perdono. E soprattutto dai risultati. Che nel calcio non arrivano mai per caso, ma sono sempre frutto di sacrificio, impegno e visioni corrette.

Quel “secondo” treno per Cherubini: dal Foligno alla Juventus

Il percorso di Federico Cherubini è stato fin quì brillante, al limite dello straordinario. Perchè l’ex calciatore e dirigente del Foligno – cresciuto a pane e calcio, con una breve parentesi da giocatore tra i professionisti e tanti chilometri macinati tra i dilettanti – negli ultimi anni si è conquistato silenziosamente il ruolo di direttore sportivo della Juventus. Tanto lavoro sottotraccia, precisione e metodo invidiabili lo hanno reso il perfetto dopo-Paratici, in prima squadra. Una favola, la sua, iniziata da un addio commosso, nel pomeriggio del 21 maggio 2012«Marotta ha voluto allargare i confini dell’area tecnica con nuove figure, sono rientrato tra queste e mi occuperò dei giocatori destinati alle serie minori, affiancando Paratici – disse ai giornalisti, seduto accanto al presidente del Foligno Zampetti, che lo aveva convinto l’anno prima a rifiutare le avances del Perugia -. Con Paratici in passato avevo avuto un contatto nel 2008-2009, quando mi aveva chiamato per andare alla Sampdoria. Allora persi quel treno, ma ho avuto la fortuna, come raramente capita nel mondo del calcio, che passasse un secondo treno, che si chiama Juventus». 

La stima di Marotta e la proposta dell’Inter

Fresco di promozione, dopo ben sette stagioni di gran lavoro, Cherubini è già stato inghiottito nel ciclone delle voci di corridoio sul mercato dei dirigenti. Non una novità per lui, accostato la scorsa estate prima al Sassuolo e poi al Milan. Questa volta sarebbe l’ex ad della Juve, Beppe Marotta, a volerlo fortemente con sè all’Inter. Tanto da averlo già richiesto ai vertici del club nerazzurro. Impensabile, però, che a Cherubini venga proposto quel ruolo appena abbandonato, ovvero di tramite tra prima squadra e settore giovanile, che ha svolto con pieno merito negli ultimi anni. Così come non corrisponde al vero, ad oggi, che il dirigente sia stato contattato per un futuro in nerazzurro. L’indiscrezione, piuttosto, potrebbe nascondere un altro scenario, più realistico a medio termine. Ovvero la fine del rapporto a fine stagione tra l’Inter e Piero Ausilio, che qualche bene informato indica in pole per un eventuale dopo Monchi alla Roma. S’innescasse una girandola del genere, allora sì che Cherubini potrebbe anche diventare un obiettivo dell’Inter. Con una trattativa, per i nerazzurri, non per forza in discesa. Per adesso, però, è solo fantacalcio.