Connettiti con noi

News

Cherubini-Juve: le tre richieste di Agnelli al dirigente che sostituirà Paratici

Pubblicato

su

Cherubini Juve: le tre richieste di Agnelli al dirigente che sostituirà Paratici. Ecco cosa gli ha chiesto il presidente

Gazzetta.it individua le tre linee guida che Andrea Agnelli ha dato a Federico Cherubini per la Juventus del futuro. Il dirigente prenderà il posto di Fabio Paratici al vertice dell’area sportiva del club.

PLUSVALENZE – Lavorare sulle plusvalenze possibili da qui alla chiusura del bilancio del 30 giugno (stessa scadenza del contratto di Paratici) è un fronte importante. Dunque non solo valutazioni tecniche ma anche economiche su possibili rinunce che facciano bene anche ai conti, ovvero quelle di chi (dai parametri zero in giù) è cedibile a un valore superiore rispetto a quello con cui è arrivato o che non è ancora ammortizzato a bilancio.

RINGIOVANIMENTO – La via è intrapresa da tempo. Nell’estate 2019 sono arrivati De Ligt e Demiral, nell’inverno 2020 ecco Kulusevski, poi nell’ultimo mercato sono arrivati Chiesa, Arthur, McKennie, poi in inverno Rovella. Con qualche rinuncia (dopo Buffon anche Chiellini?) e considerando tutt’altro che incedibile qualche ultratrentenne (Alex Sandro, Ramsey). L’altra metà del ragionamento sono le operazioni in entrata. Donnarumma, per fare un nome a caso, risponderebbe a questa logica.

RISULTATI – La priorità (anche a scapito degli altri obiettivi) restano i risultati soprattutto nella prossima stagione in cui ci sarà da vendicare lo smacco dell’interruzione della serie di scudetti.