Chiellini ricorda Vialli: «Era una persona profonda, ispirata»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Chiellini ricorda Vialli: «Era una persona profonda, ispirata. Per lui, la Nazionale veniva prima della sua salute»

Pubblicato

su

Giorgio Chiellini, ex difensore e capitano della Juve, torna a parlare dell’Europeo vinto e del suo rapporto con la Nazionale

Giorgio Chiellini, ex difensore e capitano della Juve, ha rilasciato una lunga intervista a Oggi. Ecco un estratto:

VIALLI – «Voglio raccontarti questo, per dire dell’uomo che era. Luca doveva iniziare l’ultimo ciclo di cure. Lo ha rinviato per stare con noi. Dopo la vittoria si è fermato a Londra per curarsi, non è venuto a festeggiare a Roma. Per lui, la Nazionale veniva prima della sua salute. Era una persona speciale. Sapeva usare i toni, alzarli o abbassarli nel momento giusto. Era una persona profonda, ispirata. Lui accoglieva chi veniva a Coverciano con un libro nel quale erano riportate frasi di campioni del passato sul significato della maglia azzurra. Un po’ come ha fatto Spalletti facendo incontrare i suoi ragazzi con i numeri dieci più importanti della storia del calcio italiano. Radici, memoria, senso di responsabilità, coscienza di quello che la maglia azzurra significa per l’intero paese».

LEGGI L’INTERVISTA COMPLETA DI CHIELLINI QUI

Copyright 2024 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.