Chiné: «Perchè le sentenze verso la Juve? La risposta è banale. Se ricevessi altre prove così...»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Chinè: «Perchè le sentenze verso la Juve? La risposta è banale. Se ricevessi altre prove così…»

Pubblicato

su

Il Procuratore Federale Giuseppe Chinè torna a parlare delle sentenze nei confronti della Juve della passata stagione

Al Premio Sport e Legalità, Giuseppe Chinè è così tornato a parlare delle indagini nei confronti della Juve.

LE PAROLE – «I tifosi si chiedono perchè il procuratore federale si sia accanito con la Juve e non con il Napoli, riguardo l’affare Osimhen. La risposta è banale, ma io non parlo come regola. La Juventus ha avuto un’indagine alla Procura di Torino, con i bravi magistrati che ne hanno lavorato. Un’indagine con sequestri e perquisizioni, sono state acquisite prove che nessun altro aveva. Il processo è finito ora come sapete. Quello che c’era contro la Juventus in virtù della bravura dei dei magistrati torinesi. Ci sono ancora altre procure con indagini aperte, altre le hanno archiviate per mancanza di materiali. Se ricevessi materiali come quelli della Juventus allora riaprirei gli altri casi».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.