Conferenza stampa Alcaraz: «Voglio che il mio nome venga segnato a fuoco alla Juve. Non mi piace perdere. Ecco chi mi ha sorpreso»
Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Alcaraz: «Voglio il mio nome segnato a fuoco alla Juve. Non mi piace perdere. Ecco chi mi ha sorpreso»

Pubblicato

su

Conferenza stampa Alcaraz Juve: le parole del nuovo acquisto bianconero, arrivato in prestito dal Southampton

(inviato all’Allianz Stadium) – Carlos Alcaraz è stato l’ultimo acquisto del calciomercato bianconero di gennaio, arrivato a in prestito dal Southampton. Quest’oggi, giovedì 8 febbraio, alle ore 15.00 va in scena la conferenza stampa di presentazione del centrocampista argentino. Juventusnews24 segue LIVE le sue parole.


SEI QUI DA POCO: LE TUE EMOZIONI «Buongiorno a tutti, sono qui da una settimana e sono molto contento e sto bene. Sono già con il gruppo, mi sto allenando e mi hanno ricevuto molto bene, anche i dirigenti mi hanno accolto molto bene».

IL TUO RUOLO «Gioco bene a centrocampo o da falso 9, qui ora sto giocando nella parte interna nella fascia destra. Mi sento bene, da piccolo giocavo sia a destra che a sinistra. Sono a disposizione del mister, su dove vorrà farmi giocare».

IDOLO «Sono molto contento che mi abbiano paragonato a grandi campioni passati da qui. So che devo fare bene e voglio che il mio nome venga segnato a fuoco nella squadra della Juve. Cristiano Ronaldo è stata un’ispirazione per me, da più giovane. Voglio dimostrare alla mia famiglia che quello che sognavo da piccolo può diventare reale ed è quello che sta succedendo: è l’ispirazione che ho ogni mattina quando mi alzo. Voglio far capire alla famiglia che tutto quello che ho ottenuto è grazie a loro».

JUVENTUS «Sì, sceglievo sempre la Juve alla playstation, perchè sono passati grandi campioni da qua ed era una bella possibilità. Con gli amici se non mi facevano scegliere la Juve mi arrabbiavo e non giocavo proprio ».

VIDAL «Sono davvero contento per i paragoni, sono grandi giocatori. Arturo è un grande giocatore e qui ha raggiunto ottimi risultati e sono contento per il paragone. Io devo fare le cose bene per come sono fatto e voglio arrivare ai migliori risultati con la squadra. Sono grato per i paragoni ma ora penso sopratutto a me stesso ».

COSA TI HA COLPITO «La Juve mi è sempre piaciuta, è un grande club e sono passati i migliori giocatori e anche argentini di altissimo livello. Ora che sono qui, le aspettative sono molto alte e voglio compiere e seguire grandi cose. Giocare qui è una delle cose più belle che mi siano mai successe. Ci sono grandi aspettative qui ma sono pronto».

ESPERIENZE «Al Racing è stato un debutto importante, è un grande club argentino e sono contento di essere stato li. Anche in Premier ho imparato tanto e con grandi giocatori e persone ho fatto una crescita a livello fisico. Ora sono preparato e sono in un grande squadra e ho lavorato molto. Fin dal Racing ho lavorato tanto perchè quando entri in contesti del genere la vita ti cambia. Le aspettative sono alte sono contento di provare a soddisfarle ».

INTER JUVE «E’ stato un debutto non buono nel risultato, ma che mi ha permesso di entrare subito con una paritta di livello. Mi piace giocare queste partite, dove c’è pressione e non ho paura di giocare certe partite nonostante la mia età, è stato bello. Volevamo un risultato diverso, siamo pronti per lunedì e lavoriamo per la prossima partita».

GIOVANI «In effetti ho visto che la squadra ha tanti giovani ma ci sono anche gli storici e i grandi nomi e tutti che appoggiano i giovani. Noi giovani lavoriamo da dietro. Lavorare con tanti ragazzi giovani è bellissimo perchè stiamo in gruppo tra noi ma abbiamo bisogno dei più esperti. Si, vedo che c’è molta attenzione nei confronti dei giovani».

CARATTERE «La verità è che non mi piace perdere mai, neanche in allenamento sono competitivo e voglio sempre vincere. Il mister mi ha chesto di giocare e stare tranquillo e di fare quello che so fare. Lui ha fiducia in me e spero di restituire la sua fiducia nei miei confronti».

CIFRA RISCATTO «Non mi mette paura la cifra, il tema del prezzo si vedrà con il tempo… Io voglio fare bene e giocherò bene, il prezzo poi vedremo se sarà giusto o no. Dipende da cosa farò. Sono tranquillo da quel punto di vista ».

COMPAGNO CHE TI HA SORPRESO «Sono arrivato in un gruppo con molto giocatori validi e al top. Forse quello che mi ha sorpreso di più per il tipo di giocatore è Locatelli, mi sembra un ottimo centrocampista con grande tecnica e lavorare con lui in allenamento mi piace molto, imparerò moltissimo guardandolo giocare».

ACCOGLIENZA COMPAGNI «Sapevo che venendo qua alla Juve non avrei avuto compagni argentini, ma sapevo che c’erano Danilo, Bremer e Sandro… e che loro potevano sapere qualcosa di spagnolo. Danilo mi ha confortato perchè gli ho detto che ero nervoso per essere arrivato in un grande club e lui mi ha detto di stare tranquillo, che la squadra è come una famiglia ed è vero perchè l’ho vissuto sulla pelle. I miei compagni mi stanno coinvolgendo e parlano con me quindi va tutto bene».

LAUTARO MARTINEZ «Non ho parlato con lui, solo nella partita con l’Inter, un attimo e basta».

Copyright 2023 © riproduzione riservata Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sport Review S.r.l P.I.11028660014 Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.