Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Allegri: «Impensabile giocare per difendere l’1-0. Ho dei dubbi di formazione» – VIDEO

Pubblicato

su

Conferenza stampa Allegri: le parole alla vigilia di Sporting Juve, valida per il ritorno dei quarti di finale di Europa League

La Juve vuole staccare il pass per le semifinali di Europa League. Per farlo, i bianconeri dovranno conservare il vantaggio in Portogallo contro lo Sporting, dopo l’1-0 dell’andata all’Allianz Stadium firmato Gatti.

Nel giorno di vigilia, mercoledì 19 aprile, Massimiliano Allegri è intervenuto in conferenza stampa dalle 19.30 per presentare il match davanti ai media. Juventusnews24 ha seguito LIVE le sue parole.


TRIDENTE – «Szczesny rientra tra i pali. Per quanto riguarda il tridente d’attacco ho dei dubbi, uno a centrocampo e uno davanti. Alex Sandro gioca, è qui con me in conferenza e di solito chi è qui con me in conferenza gioca. Deciderò domani mattina».

SENTENZA INFLUENZA LA SQUADRA«Non ho dovuto correggere assolutamente niente, sapevamo che la sentenza sarebbe potuta uscire il 19 e ora non sappiamo ancora se uscirà stasera o domani mattina. Una volta che sapremo l’esito della sentenza, metteremo da parte l’esito e ci concentreremo sulla partita di domani sera».

SPORTING E CHI LO HA STUPITO DEI PORTOGHESI – «È una squadra molto organizzata, ha ottimi giocatori con tecnica e fisicità. Mi ha sorpreso il centravanti, il 2004 (Chermiti ndr), che ha fatto un’ottima partita. Per l’età che ha fatto veramente molto bene».

COME AFFRONTARE LA PARTITA DI DOMANI«Va affrontata come una partita secca, senza pensare a quello che è successo all’andata. Alla fine quando fischierà l’arbitro vedremo il risultato che siamo riusciti a fare. Quando giochi un quarto di finale in Europa devi arrivare più avanti possibile, quindi in finale. Sarà difficile, lo Sporting ha eliminato l’Arsenal che è primo in Premier League. È una squadra tecnica, ha fisicità, organizzazione, non sarà semplice ma è normale a questo punto della competizione».

DIFENDERE L’1-0 – «Domani è impensabile giocare per difendere il vantaggio di 1-0. Sarebbe complicato e difficile, bisognerebbe avere anche fortuna. Dobbiamo cercare di fare goal. Ci saranno momenti in cui dovremo difenderci come squadra e fare meglio dell’andata».

DOVE VUOLE ARRIVARE LA JUVENTUS «Siamo ai quarti di finale di Europa League e cercheremo di ottenere un risultato che ci possa permettere di arrivare in semifinale. Non sarà facile. È un momento molto importante della stagione: abbiamo giocato a Sassuolo, abbiamo avuto la Lazio fuori casa, domenica arriverà il Napoli e poi ci sarà la semifinale di Coppa Italia con l’Inter. A Bologna si chiuderà una parte di aprile molto importante e decisiva. Bisogna affrontarle una alla volta, con serenità, consapevoli delle nostre forze e delle qualità che questa squadra ha e che ha dimostrato in questa stagione».

DIFFERENZE CAMPIONATO ED EUROPA «Ad inizio stagione abbiamo fatto fatica in Champions, poi ci siamo ripresi in campionato. Nelle ultime tre trasferte, però, ne abbiamo perse tre ma a questo ci penseremo da venerdì. Ora siamo concentrati sull’Europa League e a questa partita bella da giocare».

NOSTALGIA PER LA CHAMPIONS – «Non è che c’è nostalgia per la Champions. Siamo in Europa League, è una competizione importante, vincere ci permetterebbe di accedere alla Champions League e soprattutto sarebbe una soddisfazione per il lavoro fatto dal gruppo per portare a casa un trofeo. Ci sono rimasti due trofei, l’Europa League e la Coppa Italia. Non è semplice, perché vincere è una cosa straordinaria. La Juve aveva fatto diventare il vincere una cosa normale dopo 9 anni di vittorie ma non è assolutamente così».

GIOCARE CONTRO LO SPORTING RISPETTO AL PASSATO – «Con lo Sporting nel 2017 abbiamo vinto se non sbaglio, o pareggiato. Ecco, un pareggio non sarebbe male. Giocare coi portoghesi è difficile perché bisogna avere grande pazienza soprattutto quando hanno palla loro perché ti palleggiano addosso e sapere che in questo stadio, con i tifosi che spingono, bisogna avere grande impatto sulla partita».

Facebook

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.