Connettiti con noi

Hanno Detto

Conferenza stampa Allegri post Juve Inter: le dichiarazioni

Pubblicato

su

Conferenza stampa Allegri post Juve Inter: le dichiarazioni del tecnico dopo la partita dell’Allianz Stadium

(dall’inviato all’Allianz Stadium) – Massimiliano Allegri ha parlato in conferenza stampa dopo Juve Inter.

PARTITA – «E’ stata una delle migliori partite ma il calcio è anche questo e va accettato. La squadra è migliorata molto, abbiamo 50 giorni fino a fine stagione dove dobbiamo centrare il quarto posto e per farlo dobbiamo mettere da parte questa gara. Dobbiamo anche cercare di arrivare in finale di Coppa Italia, poi quando si perde bisogna stare zitti. Stasera nulla da rimproverare, è stata una prestazione ancora migliore di quella con il Villarreal, ci sono le prospettive giuste per il quarto posto. L’anno prossimo cercheremo di ripartire con il piede giusto per un bel campionato».

JUVE STASERA – «Ha avuto la forza di giocare anche il secondo tempo dopo che il primo tempo non finisse mai, il rigore non si sapeva se era valido, se era gol o si ribatteva. Ma è stata una bella partita, spero gli spettatori si siano divertiti, hanno incitato i ragazzi fino alla fine. I ragazzi sono stati bravi a giocarla, dispiace per il risultato».

MIGLIORAMENTI – «La squadra sta crescendo, il gruppo è diventato squadra. Stasera c’è stato uno spirito importante. Giocare davanti a 40mila tifosi è diverso. Dispiace perchè avevamo un bonus da giocarsi. Se prima avevamo una probabilità di vincere lo scudetto ora è scomparsa. Ora però dobbiamo mettere da parte subito il risultato e ripartire, altrimenti ci facciamo del male. Il quarto posto va consolidato».

SFORTUNA – «Sono anche molto fatalista, ci sono annate in cui queste partite le vinci. Stasera avremo tirato una ventina di volte, col Villarreal uguale poi subisci un tiro…Poi normale che bisogna essere più lucidi e più sereni, ma la squadra ha fatto una bella partita. Io mi sono divertito come mi ero divertito con il Villarreal, ma a volte il bel gioco non paga».

MANCANZE – «Non posso dire cosa manca o cosa non manca. La squadra è migliorata molto dall’inizio e lo farà ancora. Il quarto posto va consolidato, l’anno prossimo bisogna giocare in Champions».

OCCASIONI SPRECATE – «Stasera Vlahovic l’ho visto molto meglio rispetto al Villarreal. La sosta di quindici giorni gli ha fatto molto bene. Con le prime tre del campionato abbiamo fatto due pareggi e una sconfitta prima di oggi. Normale che se non vinci gli scontri diretti devi vincere con quelle in fondo. Invece noi non abbiamo battuto i primi e abbiamo perso un po’ di punti. Dispiace perchè stasera dovevamo avvicinarci a quelle in testa, ma questo non deve interrompere il percorso. Dobbiamo andare avanti con la rabbia per fare meglio e prendere più punti possibili da qui alla fine».

CAPPOTTO TOLTO – «Mi sono tolto il cappotto perchè faceva caldo, poi nel secondo tempo è calata la temperatura e l’ho rimesso. Stasera è stata una partita di grande livello di un calcio che viene sempre denigrato. Accettiamo con serenità questo risultato».

Copyright © Juventus News 24 – Registro Stampa Tribunale di Torino n. 45 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 Editore e proprietario: Sportreview S.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a Juventus Football Club S.p.A. I marchi Juventus e Juve sono di esclusiva proprietà di Juventus Football Club S.p.A.